Sex

Piacere a mille con la Piramide del sesso

Rose Poivrée
9 ottobre 2013

image

A sentire parlare di piramidi alimentari siamo tutti abituati, oggi invece vogliamo parlare di quella che sembra essere tra le ultime mode dell’eros: la piramide del sesso.
In realtà la piramide è nata nel 2009 dal lavoro di una giornalista e una sessuologa statunitense, con l’obiettivo di riaccendere la passione e l’eros, ma solo oggi sembra aver preso veramente piede . 
Caroline Shaefer e Logan Levkoff hanno ideato il metodo della piramide del sesso, con l’obiettivo di aiutare le coppie a migliorare la propria vita sessuale, con un programma da seguire sotto le coperte. Un giusto mix di gesti che stimolano l’intesa sessuale e l’affinità di coppia.
Il modello scelto serve proprio per mettere a fuoco le proprie esigenze e quelle del partner capendone l’importanza e il bisogno di soddisfarle.

Ecco allora come costruire la propria piramide:

  • in basso trovano posto i bisogni quotidiani, irrinunciabili per una sana vita erotica, come baci, carezze, sguardi, rapporti e giochetti classici
  • al centro tutte quelle cose che danno un po’ di pepe alla relazione: le piccole sorprese come spogliarelli, sexy toys etc..
  • al vertice della piramide troviamo la vera trasgressione, dal rapporto anale a tutte quelle fantasie che vorreste soddisfare e che, perchè no, grazie a questo metodo riuscirete a mettere in pratica.
Quando il vostro partner ritornerà a casa, prendetelo da parte e cominciate a costruire assieme la vostra piramide. Per far sì che funzioni al meglio, ricordate un unico ingrediente: la sincerità.
Siate sinceri con lui, raccontategli le vostre fantasie, non vergognatevi: magari è proprio quello di cui ha bisogno il vostro rapporto, quello che anche lui desiderava ma non ha mai avuto coraggio di chiedere.

Dall’altro lato invece, se verrà proposto qualcosa che in questo momento non vi sentite pronti a fare, mettetelo fuori dalla piramide, come una meta, ma più lontana, da raggiungere con calma, e vedrete che magari sarete proprio voi che un giorno inaspettatamente lo vorrete sperimentare.

Rose Poivrée


Potrebbe interessarti anche