Advertisement
Children's

Pitti Bimbo 75: moda, solidarietà e nuovi opening

staff
1 luglio 2012

Miss Blumarine @ Pitti Bimbo 75

L’edizione numero 75 di Pitti Immagine Bimbo si è chiusa ieri a Firenze, ma ha lasciato tanti spuntidi riflessione interessanti. Non solo sul concetto di mini fashion per la prossima primavera-estate 2013, ma anche su temi che con la moda sembrano non avere nulla a che fare, come eventi solidali e special collection per non dimenticare i bimbi (e le aziende) meno fortunati. Il salone internazionale è anche un momento da cui partire, con il lancio di nuovi negozi dedicati ai marchi più influenti del childrenswear.
A calcare le passerelle in Fortezza da Basso le principesse moderne di Miss Blumarine: la primavera-estate 2013 si tinge di stampe animalier ingentilite da fantasie a fiori. Ricami preziosi, rouches e tulle contraddistinguono il guardaroba, dai toni prevalentemente neutri, delle più piccole. Abitini a trapezio in taffetas, gonne a balze e pantaloni dal taglio dritto nei colori del panna, bianco, giallo limone e rosa pesca, con un tocco di nero dalla sobria eleganza. Al termine della sfilata, la stilista Anna Molinari è salita come di consueto in passerella, indossando la t-shirt creata in collaborazione con l’emittente carpigiana Radio Bruno, per raccogliere fondi da devolvere alle vittime del terremoto in Emilia, anima e sede degli stabilimenti del marchio.
Un contributo alla moda, innanzitutto solidale, che ha voluto lanciare anche il marchio bolognese Miss Grant, presentando una maglietta – in edizione limitata – per sostenere uno dei paesi colpiti, Crevalcore. Insieme a tutta la collezione Miss Grant e Grant Garçon, protagonista di una suggestiva sfilata in Fortezza da Basso. A tutto colore per lei e per lui, dalle suggestioni un po’ hippie chic, un po’ bon ton. Per un quotidiano “elegante”, nelle tonalità del giallo, del lime, del verde acqua. Stampe inedite e dettagli preziosi completano il look dei più piccoli immaginato da Paola Montaguti, anima creativa del brand.
Anche Illudia, brand che fa capo all’azienda Keyart, con sede nel carpigiano, non si è fermata di fronte alla catastrofe e ha presentato la sua sfilata, all’interno della limonaia di giardino Corsini. Una linea, quella per la prossima primavera estate, dedicata alle piccole donne, dai toni sorbetto e ricca di spunti vintage, assolutamente romantica.
I Pinco Pallino ha scelto il salone internazionale del childrenswear per lanciare la partnership con Sos Villaggi dei bambini Italia, onlus impegnata da oltre 60 anni nell’accoglienza residenziale dei piccoli privi di cure familiari in 133 Paesi nel mondo, Italia compresa. I Pinco Pallino supporteranno economicamente le 7 case dislocate sul territorio italiano. Presenti alla manifestazione anche due sostenitrici d’eccezione del progetto, la deejay radiofonica La Pina e la campionessa Fiona May, accompagnata dalla sua bambina. La collezione primavera estate 2013 del brand esprime tutta questa energia positiva, grazie a colori vitaminici, che si confermano come il trend della prossima estate, e ricordano la frutta di stagione. Senza dimenticare la classica semplicità, arricchita da dettagli raffinati, che da sempre caratterizza il brand: la capsule Couture presenta capi deluxe, dai soprabiti ai vestiti in georgette ricamati. Il verde e il rosa acceso, con un tocco oro, sono i colori protagonisti, ma anche l’arancio fluo e il total white, il nero e il pink, abbinati in inusuali mix. Per i maschietti, mood marinaro o d’ispirazione safari, fino a look dalla tradizione senza tempo, per piccoli principi.
Anche Blauer ha voluto aiutare i bimbi in difficoltà, presentando una T-shirt speciale al salone il cui ricavato andrà alle Case Accoglienza Tommasino della Fondazione Bacciotti, che si occupa di sostenere attivamente tutti i piccoli malati di tumore celebrale e le loro famiglie. Il poliziotto e la poliziotta Blauer sono affiancati sul tessuto dalla farfalla, simbolo della Fondazione.
Chiude il cerchio della solidarietà Mimisol, che propone una culla davvero speciale, realizzata in collaborazione con la comunità dei giovani del carcere di San Patrignano. “Una culla per la vita” dei piccoli meno fortunati, antica e moderna insieme, assolutamente eco-friendly e dalle linee pulite. Parte del ricavato delle vendite andrà infatti al sostegno dell’Ong italiana Cesvi con sede nel Myanmar, impegnata soprattutto nella lotta alla malaria, malattia che colpisce un gran numero di bimbi birmani.
Moda, solidarietà e voglia di ripartire, dando una mano a sé e agli altri. Non è un caso che in concomitanza con l’edizione numero 75 di Pitti Bimbo siano stati inaugurati nuovi negozi interamente dedicati alla moda bimbo, proprio a Firenze. L’intento di ricominciare nonostante tutto è stato ben rappresentato dalla carpigiana Twin-Set, che ha deciso di aprire il primo monomarca della linea girl, in via Porta Rossa 38 R, all’angolo con via Calimala. E non ha rinunciato nemmeno alla consueta sfilata in fiera, che ha visto in passerella una collezione basata sul gioco di diverse texture e lavorazioni, estremamente versatile e ispirata ala linea adulta. Anche Armani Junior ha debuttato nella cornice fiorentina, con il nuovo avamposto sito in via dei Tornabuoni 43r/45r, nei giorni della manifestazione. 110 metri quadrati per le aree Baby, Junior e Teen, arredati con raffinatezza e naturalezza, grazie al rovere delle pareti e ai dettagli in bianco, con sedute in pelle ecru.
Moda, solidarietà, ma anche nuovi opening: tutto questo è capace di smuovere Pitti Bimbo, che si riconferma, anche questa volta, il salone più importante del childrenswear a livello internazionale.

 

Martina D’Amelio

  • Armani Junior Shop in Florence

  • Blauer Junior @ Pitti Bimbo 75

  • Twin-Set Girl @ Pitti Bimbo 75

  • I Pinco Pallino @ Pitti Bimbo 75

  • Illudia @ Pitti Bimbo 75

  • Miss Grant & Grant Garçon @ Pitti Bimbo 75

  • Miss Grant & Grant Garçon @ Pitti Bimbo 75

  • Miss Blumarine @ Pitti Bimbo 75

  • Miss Blumarine @ Pitti Bimbo 75


Potrebbe interessarti anche