A modo mio

Polentine croccanti con fonduta di parmigiano e funghi trifolati

Raffaella Mattioli
5 novembre 2015

image-01-11-15-04-54-1

Polenta, formaggio, funghi, un piatto tipico della tradizione culinaria delle regioni del Nord Italia, nulla di nuovo quindi, se non il modo di proporlo, più sfizioso grazie alla croccantezza delle polentine, e più leggero perché, nella fonduta, viene sostituito il latte alla panna, un gustosissimo finger food, ma anche una seconda portata più contenuta.

Ingredienti per 4 persone (finger food):
500 gr. di polenta gialla
4 funghi porcini medi
60 gr. di parmigiano
1 bicchiere di latte
1 tuorlo d’uovo
Una noce di burro
1 spicchio d’aglio
Prezzemolo
Sale, pepe, olio evo q.b.

Tempo di preparazione: (se non fate voi la polenta) 30 minuti circa

Procedimento:
Avete due scelte. Se preparate voi la polenta, tenendola piuttosto soda, fatela raffreddare e quindi tagliatela a listarelle alte circa 2 dita ed altrettanto larghe.
Oppure si può comprare già fatta, per dunque tagliarla come sopra.
Pulite bene i funghi tagliateli a pezzetti e fateli saltare in padella con un filo di olio ed uno spicchio d’aglio, aggiustate di sale e, quando saranno pronti, cospargeteli con il prezzemolo grossolanamente tagliato. Togliete dunque l’aglio.
Disponete la polenta su una teglia ricoperta da carta da forno ed infornatela con il grill a 200° perchè dori da entrambi i lati.
Preparate nel frattempo la fonduta facendo sciogliere a bagnomaria il parmigiano nel latte, mescolando costantemente ed evitando che il composto arrivi a bollore.
Dopo circa 5 minuti aggiungete, fuori dal fuoco, una noce di burro ed un tuorlo d’uovo.
Rimettete a bagnomaria e continuate a mescolare fino a quando la fonduta inizierà ad addensarsi leggermente.
Infine togliete dal fuoco mescolate ancora per un minuto.
Servite disponendo sul piatto un cucchiaio di fonduta su cui adagiare la polenta e completate con i funghi ed una foglia di prezzemolo.

Vino consigliato:
Un eccellente Sfurzat Valtellinese, in particolare lo Sfurzat Fruttaio Cà Rizzieri dell’azienda vinicola Rainoldi: vino dotato di grande struttura ed eleganza, dal colore rosso granato, dal profumo intenso con sentori di frutta sotto spirito e tabacco, in bocca risulta ricco di morbidi tannini ben armonizzati.


Potrebbe interessarti anche