Fotografia

Pop Style Icons: 30 anni di icone negli scatti di Michel Haddi

Valentina Garola
5 luglio 2017

Kate Moss per Bloomingsdale ©Michel Haddi

Fino al 30 Luglio, il Barberino Designer Outlet, in collaborazione con la galleria bolognese ONO arte contemporanea, ospita la mostra POP STYLE ICONS: 30 anni di icone da Kate Moss a David Bowie negli scatti di Michel Haddi, composta da un corpus di 41 scatti del celebre fotografo di moda francese.

Haddi, attraverso le trenta icone in mostra, immerge lo spettatore non solo nell’evoluzione dell’immagine contemporanea e dello stile di tre epoche segnate da profondi cambiamenti storici e culturali – la caduta del Muro di Berlino, l’arrivo degli anni ’90 rappresentati dal volto di Kate Moss e il nuovo Millennio -, ma ci permette anche di vedere il passaggio dall’analogico della carta stampata e patinata dei suoi primi lavori fino all’avvento di internet e del digitale.

“Inizialmente – racconta Haddi – avrei voluto fare il regista o il giornalista. Ma all’improvviso, quando avevo 18 o 19 anni, ho avuto un’illuminazione. In un’edicola ho visto una copertina di Vogue realizzata da Helmut Newton e mi sono detto:È fantastico. È quello che voglio fare”.

Nel 1981 inizia la sua carriera con un servizio di dieci pagine per Vogue Hommes, che gli aprirà la strada ad una lunga e proficua collaborazione con il magazine e lo farà approdare anche in Italia, dove incontrerà Franca Sozzani, all’epoca direttrice di Lei e Per Lui, che lo chiamerà subito nel suo team.

Tra il 1987 e il 1989 sono condensate alcune delle fotografie più celebri e famose, come quelle a Uma Thurman, Debbie Harry, Red Hot Chili Pepper, Kylie Minogue.

In seguito il fotografo si sposta in America e, proprio a New York, realizza la celebre serie di scatti a Kate Moss per Bloomingsdale, che faranno il giro del mondo.

  • Tupac Shakur, Los Angeles, 1995 ©Michel Haddi. “Si presentò in studio fumando erba come non si può nemmeno immaginare; era fatto ovviamente. Quando lo vidi ebbi una visione. Gli feci indossare la giacca e la cravatta, tutto azzimato. Ma lui si spogliò e mi fece vedere i suoi tatuaggi e da quello nacquero gli scatti. Ogni volta che guardo questa immagine ho i brividi perché ci vedo un uomo morto [Shakur fu assassinato l’anno successivo]”.

  • Cameron Diaz, California, 1998 ©Michel Haddi. “Stavo realizzando una storia sui giovani attori emergenti e lei arrivò indossando questa t- shirt. Lei è una ragazza davvero cool, molto allegra e divertente. Ho fotografato un sacco di persone che stavano per diventare famose e sapevo che lei sarebbe diventata una star.”

  • David Bowie, Los Angeles, 1994 ©Michel Haddi. “Mi disse: Sto uscendo da un film neorealista italiano degli anni 40. Ed è così che io l’ho fotografato. Arrivò con abito e cappello al Peninsula Hotel e abbiamo finito in un’ora”.

La sua “collezione di volti” si amplia quando Haddi si trasferisce a Venice Beach, dove immortala con il suo obiettivo ogni tipo di celebrità: dal mondo del cinema a quello della musica, come Cameron Diaz, Clint Eastwood, David Bowie, Tupac Shakur, Sean Connery, Tim Burton. I suoi scatti sentono l’influenza di fotografi del calibro di Cecil Beaton, Irving Penn, Richard Avedon, David Bailey, Helmut Newton o Mario Testino, che Haddi ha sempre guardato con ammirazione.

“La fotografia – spiega – mi permette di creare una realtà alternativa. La fotografia di moda non è una rappresentazione accurata della realtà. Certo, ci sono elementi didascalici, cosa va di moda, quali sono gli argomenti di maggior interesse popolari al momento, ma è anche un sistema fantasmagorico. Ho campo libero”.

Le immagini in mostra, selezionate insieme al fotografo e provenienti da un archivio sterminato di volti noti e meno noti, descrivono non solo la sua personale evoluzione nell’ambito della fotografia di moda, ma ci offrono anche uno spaccato della trasformazione interna della cultura visuale delle riviste patinate degli ultimi trent’anni, così come dello stile visivo e popolare tout-court.

 

Pop Style Icons: 30 anni di icone da Kate Moss a David Bowie negli scatti di Michel Haddi Barberino Designer Outlet
Via Meucci snc, 50031 Barberino di Mugello (FI)
Orari: Lunedì – Domenica 11- 20


Potrebbe interessarti anche