Postcards

Sei mete in Europa per i mercatini di Natale

Carla Diamanti
11 dicembre 2014

141211 Cartolina

Esiste un Avvento senza mercatini? Casupole di legno, bancarelle, dolciumi, luminarie e soprattutto un’atmosfera magica sono diventati ormai l’appuntamento imperdibile delle feste di Natale.
Pittoreschi al nord, dove le montagne e la neve li trasformano quasi in villaggi da presepe, vivaci o di tendenza nelle città alla moda, i mercatini di Natale sono fra le mete più richieste per i fine settimana di dicembre.

Ecco qualche consiglio:

Innsbruck
Se esiste un luogo perfetto per il mercatino di Natale, deve essere sicuramente Innsbruck, circondata da un paesaggio che si trasforma in una cornice unica per le casette di legno, per le luci, per gli addobbi e per i colori. Ai piedi del celebre Tettuccio d’Oro ogni anno l’appuntamento è con l’antichissimo mercatino alpino conosciuto in tutto il mondo e abbracciato dalle case medievali impreziosite dai bellissimi portici. Le bancarelle sono un’esplosione di decorazioni natalizie che giocano con i colori e con le forme alternandosi agli oggetti di artigianato artistico. Riscaldati da un bicchiere di vin brûlé e accompagnati dalle musiche tradizionali suonate dalla banda dei “fiati della torre”, contemplate l’albero di Natale e poi continuate ad esplorare la città: troverete altri cinque mercatini, ognuno con un tema diverso.

Fino al 6 gennaio, www.christkindlmarkt.cc

Torino
Il ritmo di Borgo Dora è speciale. Alle spalle il cuore antico della città, di fronte il fiume “altro” da cui prende il nome. Al crepuscolo si accende e le luci fanno Natale. Fuori dal clamore del centro, lontano dalle vetrine griffate, le 100 bancarelle del tradizionale mercatino torinese sono raccolte all’interno del Cortile del Maglio e sulla piazza di Borgo Dora che aspetta i bambini con una mostra concorso per invitarli a scoprire l’ecologia e il riciclo creativo. Fino al 23 dicembre.

www.mercatinodinataletorino.it

Parigi
La capitale fa le cose in grande anche a Natale: non uno ma sette Marchés de Noël aspettano i visitatori in altrettanti quartieri della città. C’è quello più famoso, al Rond Point degli Champs Elysées, tripudio di luci e di folla, c’è quello alsaziano alla Gare de l’Est, perfetto per scoprire la gustosa gastronomia tipica dell’Alsazia, c’è quello circondato dai grattacieli e dalle installazioni contemporanee della Défense, c’è il villaggio di Natale a Montmartre, ci sono gli chalets fiabeschi di Montparnasse e i classici ritrovi a Saint Sulpice e a Saint-Germain-des-Prés. Un vero viaggio nel Natale!

Bussolengo
Preparatevi a tornare bambini e correte al Villaggio di Natale Flover, il più famoso mercatino di Natale al coperto in Italia. Quest’anno si veste di stelle e, con gnomi ed elfi, accoglie i visitatori con addobbi provenienti da tutto il mondo, pause golose e un’atmosfera unica, ispirata a quella del suggestivo borgo medievale Rothernburg ob der Tauber, in Germania con strade animate da artigiani all’opera. Vi sentite creativi? Allora seguite uno dei tanti corsi per imparare a realizzare borse in feltro, gessetti profumati, scatole, segnaposto, decorazioni e piccoli oggetti fatti con la lana: diventeranno originalissimi regali hand made!

Fino all’11 gennaio. www.flover.it, www.ilvillaggiodinatale.it

Losanna
Sulle sponde del lago di Ginevra il Natale si trasforma in un appuntamento trendy. Luminarie artistiche, eventi, cioccolata calda e uno dei più bei Presepi viventi di tutta la Svizzera. L’appuntamento con il mercatino di Natale è in Place Saint-François, con gli chalet in legno disposti attorno alla chiesa. Ma l’atmosfera del villaggio continua lungo Promenade Derrière, dove mercoledì, sabato e domenica i bambini possono incontrare Babbo Natale nella sua capanna mentre i genitori potranno riscaldarsi con un bicchiere di vino caldo. Portate la lista dei regali: qui troverete manufatti artigianali di produzione locale perfetti da mettere sotto l’albero. Non resta che aggiungere Promo Mercatini, la promozione studiata da Ferrovie Svizzere e Trenitalia e il gioco è fatto.

www.noel-lausanne.ch

Tallinn
Incantevole la piazza, incantevoli le atmosfere. Questa è la capitale estone a Natale, quando la centralissima piazza del Municipio si riempie con le capanne di legno raccolte attorno all’enorme albero di Natale. Una tradizione che risale al Quattrocento quando per la prima volta gli artigiani si radunarono in piazza per vendere i loro prodotti. Ancora oggi il mercatino di Tallin è una vera miniera d’oro dove trovare oggetti artigianali di splendida fattura: tessuti, oggetti in legno, ceramica o vetro, accessori in lana o feltro e candele. Ancora più belli se ammirati gustando il tipico pane di zenzero.

Fino al 10 gennaio, www.christmasmarket.ee/eng

Carla Diamanti
www.thetraveldesigner.it


Potrebbe interessarti anche