Food

Quando arte e gastronomia s’incontrano!

Vanessa Gualtieri
12 giugno 2013

Si è aperta lo scorso 1 giugno la 55 edizione della Biennale d’arte a Venezia e a festeggiare quest’evento lo chef Filippo La Mantia ha proposto un “Non Menù”, basato sulla scelta di circa 40 prodotti che lo chef ha selezionato al mercato di Rialto e che gli ospiti, in tutto un’ ottantina, saranno chiamati a combinare per creare un menù personalizzato; una sorta di cena casalinga in uno degli scenari più spettacolari del mondo.

Sempre di arte si parla per le stampe firmate Custo Barcelona che danno nuova vita al design della limited ediction “Piccolo Nescafé Dolce Gusto”. La Piccolo raccoglie lo stile di Custo, colorato e spumeggiate, per diventare un complemento d’arredo fashion e alla moda.

Anche Absolute si dedica quest’anno alle iniziative legate all’arte, prtecipando a un progetto con Adrian Wong, in occasione della 1 edizione di Art Basel Honk Kong. L’installazione chiamata Wun Dun ha trasformato il piano terra del celebre Fridge Club in un Art Bar con cocktail ispirati al mondo dell’arte rigorosamente firmati Absolute Vodka.
Riconfermando il suo stretto legame con l’arte, Absolute sceglie di svelare i vincitori dell’edizione Absolute Art Award proprio alla Biennale di Venezia. La serata è stata resa ancora più esclusiva dai cocktail studiati dagli artisti Ryan Gander e Ana Prvacki.

Vanessa Gualtieri

Vanessa ha due grandi passioni: l’architettura e la cucina. La prima è il percorso di una vita, il sogno nel cassetto. La seconda una gioia che si rinnova ogni giorno.
In questa rubrica propone news e curiosità che riguardano il mondo della cucina, con uno sguardo rivolto alle nuove tendenze.


Potrebbe interessarti anche