Kiki's choice

Quando Marilyn Monroe era ancora una brunetta…

Kiki
14 gennaio 2015

1. max factor

Prima del “sogno proibito”, prima de Gli uomini preferiscono le bionde e di Happy Birthday Mr President, prima della diva, prima del mito, c’era lei: Norma Jeane Baker.

Una brunetta un pò impacciata e dal sorriso radioso ancora ben lontana dal diventare la bomba sexy che avrebbe conquistato Hollywood di lì a poco tempo.

Fu infatti solo alla fine degli anni ’40 che Mr Max Factor Junior accolse nel suo studio di make up Norma Jeane, trasformandola nella Marilyn Monroe che noi tutti oggi conosciamo: la bambola bionda dai capelli platinati e cotonati, con ciglia lunghissime e quelle labbra scarlatte che l’hanno resa famosa in tutto il mondo facendo sognare intere generazioni.

2. max factor

«Marilyn ha reso labbra rosse, pelle color crema e occhi dal taglio ben definito il look più famoso degli anni ’40, un look che oggi, a distanza di 80 anni, continua a dominare l’industria della bellezza e della moda. È il look per eccellenza che definisce il glamour – nessun altro regge il confronto», ha detto Pat McGrath, Direttore Creativo Globale di Max Factor.

Una “trasformazione glamour” destinata a fare Storia, a creare un’icona.

3. max factor

Ed è proprio a partire da questa ispirazione che Max Factor ha scelto Marilyn come Ambasciatrice Globale del brand per il 2015 e ha lanciato #GlamJam, l’iniziativa che vuole invitare tutte le donne ad una piccola rivoluzione di look e di immagine. Per (ri)scoprire la parte più glam e affascinante di noi stesse.

Del resto, quale mese migliore se non quello di Gennaio per dedicarsi ai nuovi propositi?

Buon 2015!

Kiki


Potrebbe interessarti anche