Lifestyle

Qui Londra: Pay what you want!

Ludovica Ferrari
5 aprile 2013

In tempi di crisi, si sa, talvolta è necessario ricorrere ad estremi rimedi… oppure basterebbe semplicemente modificare un tantino il nostro modo di vedere le cose!
Questo vale per tutti: la recessione sta sicuramente cambiando il nostro modo di consumare e di interfacciarci con il mondo. Ed ecco che a Londra succede una cosa interessante – molto interessante per il nostro portafoglio inglese o anche per il vostro di altre nazionalità, sempre in lotta con il cambio –, nasce cioè una catena di ristoranti dove è il cliente a stabilire il conto. Sì, avete capito bene, “pay what you want” è la nuova regola!

A dire la verità questa politica non mi è nuova: mi era già capitato a Berlino di trovarmi di fronte al conto di un pub (dove avevo anche consumato un’ottima cena veloce) “ad offerta libera”. Questo capitava alcuni anni fa, quando ancora questo sistema era sconosciuto in Italia e sembrava qualcosa di allucinante, quasi uno scherzo: e infatti per un istante ho davvero pensato di avere le allucinazioni o di essere momentaneamente ubriaca. E invece era proprio vero ed ora sembra una formula sempre più di successo.
La prassi è che sia il cliente a stabilire il prezzo in base alle proprie possibilità e alla valutazione del servizio che gli è stato offerto. Infatti non sempre siamo soddisfatti della nostra cena, ma siamo lo stesso costretti a pagare i cari conti che vengono presentati dopo il dessert! Ora abbiamo la possibilità di valutare (in pratica) la bravura dello chef!
Succede da Little Bay, una catena di ristoranti presenti in diverse zone della città, i principali a Farringdon e Kilburn. L’ ambiente è abbastanza pittoresco, il è cibo ok, non ottimo ma per una cena pre-uscita in compagnia o un pranzo veloce decisamente accettabile per la formula low cost offerta.

Little Bay
171 Farringdon Rd Farringdon
228 Belsize Road, Kilburn
London

Ludovica Ferrari


Potrebbe interessarti anche