Quirinale, ok unanime Pd a candidatura Prodi, ma già malumori

staff
19 aprile 2013

Pier Luigi Bersani ha proposto il nome di Romano Prodi ai grandi elettori del Pd riuniti stamattina in assemblea, da votare dalla quarta votazione. Il nome dell’ex premier è stato accolto da un lungo applauso e approvato all’unanimità.

Ma nei primi commenti riservati, all’uscita della riunione dei grandi elettori del Pd, emergono da una parte le conferme sull’unanimità e il lungo appaluso che hanno accolto la candidatura di Romano Prodi da parte di Pier Luigi Bersani, ma dall’altra anche i malumori che serpeggiano proprio sul nome di Prodi all’interno dell’area ex popolare (dopo il siluramento di Franco Marini) e anche nella sinistra dei ‘giovani turchi’. Tra i quali c’è già chi parla apertamente di ‘scheda bianca’ nel segreto dell’urna o addirittutra di consensi a quel Sergio Chiamparino che, da ‘candidato di bandiera’ del ‘gruppo Renzi’ per segnare il dissenso nei confronti di Bersani, si è trasformato ora in una sorta di ‘provocazuione’ da parte di tutti coloro che, nel Pd, intendono smarcarsi dal nome di Prodi.

Fonte: LaPresse