Design

Radiatori che passione, scaldare arredando!

Luca Medici
5 gennaio 2016

home radiatori

Una volta per scaldare le case c’erano i camini e le stufe, poi sono arrivati i caloriferi e adesso troviamo un’evoluzione ulteriore, i radiatori di design, chiamati anche termoarredi. I nuovi modelli hanno superfici lisce, linee essenziali e si alternano a forme di design spesso con schemi e texture accattivanti. Non più solo elementi riscaldanti bensì “opere d’arte” da esibire! Fate bene la vostra scelta poiché occorre considerare prima di tutto l’ambiente in cui andrà contestualizzato. Prima di fare l’acquisto si deve calcolare bene lo spazio disponibile e che l’elemento scaldante si armonizzi con l’arredamento e lo stile della casa. Seconda cosa, ma non meno importante, è il lavoro del progettista. Bisogna infatti calcolare la dimensione dell’impianto, studiando il numero di radiatori e la resa termica necessaria per scaldare bene l’abitazione e ogni singolo locale. Il funzionamento classico è ad acqua, ma ci sono radiatori elettrici oppure a funzionamento misto… questi ultimi molto comodi nelle mezze stagioni poiché scaldano anche quando gli impianti sono ancora spenti.

I modelli in commercio sono tanti, anzi, tantissimi e si possono avere in diverse misure, finiture e colori. Grazie alla loro adattabilità i termosifoni sono personalizzabili per ogni esigenza e basta aggiungere elementi in più per ottenere la “potenza” di calore desiderata. I caloriferi tradizionali sono realizzati in ghisa, ma i modelli attuali utilizzano l’alluminio, questo per ottenere un effetto estetico più “leggero”. Abbiamo detto che oggi i radiatori sono spesso opere d’arte, bene, se è questo che vi piace potete optare per il modello Add on (di Tubes) che può essere assemblato a piacere poiché viene offerto in moduli componibili di alluminio oppure, se vi piace uno stile più grafico, potete scegliere il modello Snake One (di Scirocco H), uno scaldasalviette in acciaio che funziona ad acqua e che viene offerto in tantissimi colori. Vi piace la forma rotonda? Allora perché non valutare il modello in acciaio Sfere (di Cordivari Design), disponibile in 80 colori e caratterizzato da un “taglio” nel centro per accogliere le salviette. Sempre rotondo, ma con linee ancora più minimaliste, troviamo Round (collezione I Geometrici di MG 12) che può accogliere dietro la piastra scaldante gli asciugamani, nascondendoli parzialmente alla vista. Volete una cosa chic? Yin Trama (di K8 Radiatori) farà per voi. Si tratta di un radiatore in alluminio estruso e acciaio con trama oro, che crea un bellissimo effetto geometrico. Volete invece creare il vostro radiatore? Bene, FreeSystem (di Deltacalor) è ciò che fa per voi. Cromato, composto da un collettore fisso e da tubi radianti verticali componibili, diventerà un elemento di design unico e molto personalizzabile… adatto anche come scaldasalviette. Per chi ama il classico c’è Ottimo (di Radiatori 2000), in alluminio pressofuso e formato da elementi modulari affiancati, per trovare sempre la resa calorica (o potenza termica) adatta alla vostra casa. Scaldare arredando? Ora si può!

 

www.my-home.biz


Potrebbe interessarti anche