Food

Radicchio… che bontà!

Giulia e Antonella
11 novembre 2013

Svolazzi131111

L’estate di San Martino, dove il mosto si fa vino!
Buona estate a tutti… ovviamente l’estate di San Martino.

Quanti di noi stamane hanno recitato “La nebbia agli irti colli / piovigginando sale / …”?!
Sono passati anni, ma la ricordo ancora oggi, come se l’avessi appena imparata.
Questo è uno dei periodi dell’anno che adoro, perché, sulla tavola, posso portare il Radicchio di Treviso, marchio IGP.
Ecco quindi due semplici ricettine con questa pregiata verdura.

Ingredienti per 4 persone:
Per il risotto al radicchio
Riso (ho usato il Carnaroli)
Radicchio Rosso di Treviso IGP
Brodo vegetale
Vino (ho usato il bianco)
Cipolla
Per l’antipasto di radicchio al forno
Radicchio di Treviso IGP
Formaggio (ho usato del Dobbiaco)
3/4 noci

Tempo di preparazione:
per il risotto al radicchio: 10 minuti + 20 di cottura
per l’antipasto di Radicchio al forno: 10 minuti + 15 di cottura

Procedimento:
Per il risotto al radicchio: pulite e tagliate grossolanamente il radicchio. Preparate del brodo vegetale. In una casseruola fate sciogliere una noce di burro con un po’ (ma proprio poca!) di cipolla. Appena la cipolla è dorata unite il radicchio e fate appassire. Unite mezzo bicchiere di vino (è previsto un vino rosso, ma a me piace di più con il bianco!)
Fate sfumare leggermente il vino e unite il riso (seguite i vecchi consigli della nonna: tre pugni per ogni persona, più uno per la pentola). Lasciate cuocere, aggiungendo, quando necessario, un mestolino di brodo.
Mescolate poco. Ricordatevi che meno si mescola il riso, più lo stesso trattiene le proprie fibre. Assaggiate ed eventualmente salate. Fate evaporare tutto il brodo alla fine della cottura.
Quando il riso è quasi cotto, incorporate una noce di burro e spegnete il fuoco, lasciandolo mantecare.
Lasciate che il risotto si componga per alcuni minuti, quindi impiattate e servite!
Per l’antipasto di Radicchio al forno: accendete il forno a 180°. In una pirofila da forno stendete la carta forno. Pulite il radicchio e, senza tagliarlo, mettetelo nella pirofila. Quindi tagliate a listarelle il formaggio (ho usato del Dobbiaco) e mettetelo sopra al radicchio. Uniteci delle noci spezzettate grossolanamente.
Infornate per circa 15 minuti e servite.

Idee per la tavola: questo periodo non è molto “solare”, perciò solo grazie ai colori della frutta ci possiamo sbizzarrire e far sembrare una semplice tavola “solare”.
La tovaglia è di un arancione vivo, per rallegrare l’ambiente. Con i tovaglioli potete sbizzarrirvi: arancioni, gialli, rossi, verdi… danno allegria e rendono il tutto più caldo. Io ho usato il rosso e l’arancio. Li ho avvolti su se stessi e dentro ho infilato le posate da portata.
Come centrotavola ho usato melograni e zucche: un tono in più di colore non guasta mai! Largo quindi ai colori sgargianti e alla fantasia!
E buona estate di San Martino!

(A.)

Svolazzi – Giulia V. & Antonella B.

Giulia e Antonella, due amiche: una architetto, l’altra avvocato. Entrambe con la passione per il buon gusto e l’eleganza. Amano inoltre organizzare eventi, sia piccoli che grandi, curando ogni singolo dettaglio. Nei loro blog (www.svolazzi.it e svolazzieventi.blogspot.it) condividono idee e ricette e si adoperano affinché ogni singolo evento possa definirsi unico e personale, cercando di renderlo davvero indimenticabile.


Potrebbe interessarti anche