News

Raf Simons abbandona Dior

Virginia Francesca Grassi
23 ottobre 2015

raf-simons-sits-down-with-032c-talks-fashions-serious-fear-of-evolution-1

Terremoto nel fashion system: dopo tre anni e mezzo, Raf Simons ha annunciato la fine della sua collaborazione con Dior. A dare la notizia in un comunicato è stato Sidney Toledano, ceo della Maison.

Dopo una lunga e accurata riflessione, ho deciso di lasciare la mia posizione come direttore creativo di Dior Couture Women. È una decisione basata esclusivamente sul mio desiderio di focalizzarmi su altri interessi della mia vita, soprattutto sul mio brand e sulle passioni che esulano dal mio lavoro – ha precisato il designer – Christian Dior è una compagnia straordinaria, ed è stato un immenso privilegio aver potuto scrivere qualche pagina di questo meraviglioso libro”.

Simons era subentrato al timone della casa francese nel 2011, dopo il controverso licenziamento di John Galliano, riscuotendo da subito grande successo. Basti pensare che nell’ultimo anno il fatturato Dior ha avuto un incremento del +18%, raggiungendo quota 2 miliardi di euro.

La collezione presentata a Parigi in Ottobre è stata dunque l’ultima firmata da Simons per Dior. Si aprono ora le scommesse su chi raccoglierà l’eredità dello stilista: in lizza, per ora, sembrano esserci Phoebe Philo, attualmente creative director di Céline, e Riccardo Tisci, alla guida di Givenchy.

 


Potrebbe interessarti anche