News

Ralph Lauren si riposiziona in Cina

staff
30 maggio 2012

Il Presidente e COO del gruppo Ralph Lauren, Roger Farah, ha dichiarato, alla conferenza stampa di presentazione dei risultati, che il brand sta operando un profondo riposizionameno nella Cina interna.

Nei dodici mesi precedenti il 31 marzo 2012 il gigante americano ha chiuso 95 punti vendita, che rappresentano circa il 60% del totale sul territorio cinese.
“Nel rivedere la nostra strategia di implementazione in Cina con un’identità più appropriata, crediamo di poter così sfruttare tutte le possibilità per costruire la nostra crescita”, ha spiegato Roger Farah.

Nel 2013 sono previste 15 aperture tra Pechino, Shanghai e Hong Kong con un’attenta scelta degli spazi, che dovranno essere “adiacenti ai marchi di lusso di fama mondiale”, ha precisato il dirigente. In seguito ci saranno altri 60 opening in Cina interna e Hong Kong.

 

Luca Micheletto


Potrebbe interessarti anche