Advertisement
A modo mio

Menù di natale: ravioli di carciofi con crema di Castelmagno e tartufo

Raffaella Mattioli
8 dicembre 2016

20161204_132551_night

Ravioli, anolini, tortellini cappellacci, tortelli, pansotti e sicuramente ne ho dimenticato qualcuno…la ricchezza della pasta fresca ripiena è un tripudio di varietà regionali, una più buona dell’altra! Per il mio menù di Natale, ho scelto i ravioli ripieni di carciofi accompagnati da una golosissima salsa di Castelmagno e dal profumatissimo tartufo nero di Norcia, che di certo saprà stupire a dovere i vostri ospiti.

Ingredienti per 4 porzioni:
Per la pasta:
100 gr. di farina
2 tuorli e ½ albume
Sale e olio evo q.b.
Per il ripieno:
3 carciofi
120 gr. di ricotta
1 spicchio d’aglio
Prezzemolo, sale e pepe
70 gr. di Castelmagno grattugiato
Lamelle di tartufo nero

Tempo di preparazione: 4 minuti circa più il riposo della pasta

Procedimento:
Iniziate a preparare la pasta fresca: fate una fontana con la farina, aggiungete un pizzico di sale, nel centro formate un buco in cui mettere i 2 tuorli e l’albume e poi iniziate ad impastare aggiungendo l’olio poco alla volta. L’impasto dovrà risultare liscio ed elastico. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigorifero a riposare per almeno mezz’ora.
Intanto, in una padella fate stufare i carciofi, precedentemente puliti e tagliati, con uno spicchio d’aglio ed un filo di olio evo. Una volta cotti aggiungete il prezzemolo tritato ed eliminate l’aglio.
Fate raffreddare, tenetene da parte un terzo, e mischiate i restanti con la ricotta.
Stendete la pasta, disponete il composto di carciofi in piccole palline, coprite con un altro foglio di pasta, inumidite i bordi e sigillate con un coppa pasta.
Grattugiate il Castelamagno e tenete da parte in una ciotola.
Portate a bollore l’acqua, salatela, abbassate il fuoco e introducete i ravioli, facendoli cuocere per  3 minuti circa.
Nel frattempo aggiungete un piccolo mestolo di acqua di cottura al Castelmagno  grattugiato in modo da formare una crema leggera.
Scolate i ravioli con una schiumarola, disponeteli nel piatto irrorateli con la crema di Castelmagno, aggiungete i restanti carciofi e decorate con lamelle di tartufo nero di Norcia.

Nota:
Ovviamente, se non avete tempo o voglia, comprate i ravioli dal vostro pastaio preferito!

Vino consigliato:
Ancora bollicine, ideali per accompagnare un piatto dai sapori così intensi: questa volta vi suggerisco il magnifico Ca Del Bosco Cuvée Prestige Rosé, uno spumante dal rosa tenue con aromi fruttati di lamponi e frutta secca, al palato è cremoso ed agrumato.


Potrebbe interessarti anche