News

#regalosbagliato

Martina D'Amelio
18 dicembre 2014

regalo_sbagliato

Puntuale come la pubblicità del panettone, inesorabile come l’altoparlante che trasmette Jingle Bells a tutto volume nei centri commerciali, inevitabile come le lucine in stile Moira Orfei, il regalo sbagliato è già in viaggio verso il vostro albero di Natale. Come evitarlo?

Forse per voi è già troppo tardi. Ma se vale la legge del “Non fare mai agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te”, che peraltro è mutuata dalla Bibbia (e si sa che durante le feste ci riscopriamo fedeli), allora è il caso di seguire alcune semplici regole e sperare che anche vostra suocera, la vostra migliore amica e il vostro fidanzato le leggeranno in tempo.

1. Pensa prima di comprare. La domanda guida è una sola: il regalo che ho scelto rispecchia la personalità e i gusti di chi lo riceve? Perché se la vostra migliore amica si veste solo di nero, ama le cose poco vistose e odia andare a ballare difficilmente apprezzerà quel top di paillettes color oro che voi invece sfoggereste senza alcun indugio in una serata di Capodanno a tema Vegas.

2. La taglia è importante. Trovi proprio quel maglioncino che cercavi, che avevate visto insieme tre mesi prima. Peccato sia rimasta solo la Xs, e il tuo fidanzato porta una L. “Io lo compro, il pensiero c’è, poi vedrà cosa fare”. Errore. A te piacerebbe rimetterti subito in carreggiata dopo un cenone da 10 portate per riuscire a cambiarlo entro l’inizio dei saldi?

3. Evita l’acquisto per sfinimento. Sei in giro dalle 8 di mattina di sabato. Vaghi per il centro da altrettante 8 ore, senza aver pranzato. Nulla ti ha colpito. Improvvisamente vedi una papera rosa, di quelle da usare come soprammobile trash in bagno, e ti appare come il regalo più desiderabile e originale del mondo. Tranquillo, non è colpa tua: anche a un disidratato nel deserto sembra di scorgere l’oasi. Ti piacerebbe ricevere un dono comprato per sfinimento? No. E allora abbandona il campo e il giorno dopo preparati con una super colazione a una nuova ricerca nei negozietti limitrofi.

4. Scegli qualcosa che trasmetta un messaggio positivo. Ti piacerebbe ricevere un cappellino con scritto Hater dal tuo ragazzo? Probabilmente no, nonostante sia l’ultimo ritrovato in fatto di fashion. Quindi pensa a un dono che trasmetta un messaggio d’amore, di pace, di affetto. Perché, si sa, a Natale siamo tutti più buoni.


Se queste semplici regole non ti hanno del tutto convinto, potrebbe esserti utile scoprire cosa succede a tutti i wrong gifts. In questo ti aiutail brand di gioielli Trollbeads, che con la campagna #regalosbagliato e un divertente video mostra cosa succede a tutti i doni comprati senza cognizione di causa. Se non vuoi che anche il tuo faccia la stessa tragica fine, dai un’occhiata al sito www.regalosbagliato.it. Non ti resta che incrociare le dita e sperare che il regalo sbagliato non capiti proprio sotto il tuo albero!


Potrebbe interessarti anche