Advertisement
Food

Ricetta della settimana: Rombo light con colore

staff
5 gennaio 2013

Con l’Epifania si chiude il tour de force gastronomico delle feste natalizie. Dopo tanti peccati di gola, la ricetta dello chef Massimo Livan è perfetta per iniziare a rimettersi in forma senza rinunciare al gusto. In più, è un vero piacere per gli occhi grazie al meraviglioso contrasto tra il bianco dei filetti di pesce e del cavolo, il verde dei broccoli, il giallo della zucca e il rosso dei chicchi di melagrana… Bello, buono e leggero!

Ingredienti per 2 persone:
320g di rombo già pulito
120g di broccoli
120g di cavoli
120g di zucca
80g di chicchi di melagrana
sale e olio evo

Tempo di preparazione: 15 minuti

Procedimento:
Eliminate la scorza e i semi della zucca e tagliatela in piccoli cubetti. Pulite i broccoli e i cavoli e tagliateli a cimette. Lessate le verdure separatamente facendo attenzione ai tempi di cottura (prima la zucca va fatta bollire per circa tre minuti, poi i broccoli per circa quattro minuti e i cavoli per otto minuti). Scolate le verdure e mettetele subito a raffreddare in acqua e ghiaccio.
Sgranate la melagrana e raccogliete i chicchi in una ciotola.
Prendete il rombo e sfilettatelo ricavandone quattro tranci. Scottate i tranci in un padellino antiaderente con pochissimo olio. Aggiustate di sale e completate la cottura del rombo in forno preriscaldato a 180°C per circa quattro minuti.
Scolate i broccoli, la zucca e i cavoli, salateli e metteteli in una pirofila. Fateli quindi riscaldare nel forno per circa quattro minuti.
Adagiate le verdure sui lati del piatto, realizzate al centro una riga con i chicchi di melagrana e disponetevi sopra il rombo.

Commento dello Chef, Massimo Livan:
Questa ricetta è ideale per il pranzo dell’Epifania e offre l’occasione di poter gustare la melagrana e le primizie di stagione come la zucca, i broccoli e i cavoli. Ho scelto questo piatto perché è molto leggero e privo di grassi e quindi assolutamente perfetto dopo le tipiche abbuffate delle feste natalizie e di fine anno.

Vino consigliato:
Lo Chef suggerisce di accompagnare il piatto con un Incrocio Manzoni della cantina Pieropan, un vino – ottenuto da uve di un vitigno incrocio tra Riesling Renano e Pinot Bianco – dal colore giallo paglierino scarico, con riflessi verdognoli, delicatamente profumato e leggermente aromatico, di gusto pieno e sapido.

Simona Micheletto Castelli

La ricetta è stata suggerita da Massimo Livan, chef dell’Antinoo’s Lounge & Restaurant del Centurion Palace di Venezia, hotel cinque stelle della Sina Hotels, gioiello contemporaneo di bellezza capace di regalare ai suoi ospiti emozioni indimenticabili grazie al sorprendente contrasto tra lo stile gotico veneziano della facciata e gli interni dal design deciso. Il Centurion Palace Hotel, situato accanto alla Basilica di Santa Maria della Salute, con accesso diretto sul Canal Grande, fa parte dell’esclusivo “Small Luxury Hotels of the World”. Il Ristorante Antinoo’s, recentemente premiato dalla Guida Michelin con quattro forchette rosse, propone piatti creati con cura e attenzione. Lo stile contemporaneo e ricercato dello chef Massimo Livan trae infatti ispirazione dall’arte, dalla storia, dalla pittura e da una città d’inesauribile fascino come Venezia. La sua cucina è creativa, leggera, colorata, e prevalentemente mediterranea. Tra le precedenti esperienze di Livan troviamo il Gran Caffè Quadri, l’Hotel The Westin Europa e Regina (Gruppo Starwood) e Villa San Carlo Borromeo.


Potrebbe interessarti anche