Gossip

Rihanna in bancarotta a causa dei commercialisti

Giulia Ruggeri
15 febbraio 2014

rihanna

Se l’era vista brutta già nel 2009 quando il suo conto in banca aveva subito una perdita di 9 milioni di dollari in un solo anno: la celebre pop star si era ritrovata con “solo” 2 milioni di dollari sul conto corrente vivendo così attimi di terrore.

La colpa sarebbe stata attribuita alla compagnia di commercialisti Berdon LLP che avrebbe mal consigliato la cantante, mal gestendo i suoi risparmi e spingendola a fare cattivi investimenti.

Nella denuncia, depositata nel 2012, Rihanna accusa i suoi consulenti finanziari di averla spinta ad acquistare una mega villa a Los Angeles da 7 milioni di dollari – mentre il suo valore si aggirava solo intorno ai 5 milioni – e di non averla messa a conoscenza del fatto che il suo Last Girl on Earth Tour fosse in perdita.

Le commissioni pagate allo studio erano del 22%, cifra smisurata ma, come precisano i legali della Berdon LLP, legalmente accettata dalla cantante al tempo della firma del contratto.

Consulenze finanziarie sbagliate o no, si sa che alle star piace spesso eccedere e non badare a spese: infatti i commercialisti, rispondendo alle accuse, attribuiscono la colpa delle sue perdite alle spese folli che pare piacciano tanto alla nostra RiRi.

Ogni tanto però un’occhiata al portafogli dovrebbe darla…

Giulia Ruggeri


Potrebbe interessarti anche