Fitness & Wellness

Rimedi per il mal di schiena

staff
20 febbraio 2012

Il mal di schiena è uno dei problemi di salute più comuni, tanto diffuso da colpire la maggior parte delle persone almeno una volta nella vita. Se non viene preso sul serio può durare anche per molto tempo e trasformarsi da semplice fastidio in una vera difficoltà.
La causa più frequente del mal di schiena è una lesione muscolare: se la schiena fa un movimento brusco si può originare uno stiramento o uno strappo, anche grave, che blocca la schiena provocando un dolore intenso. A volte accade che un danno muscolare di questo tipo sia causato da un semplice starnuto o colpo di tosse, oppure può verificarsi dopo che ci si china o ci si gira bruscamente, o ancora essere dovuto ad altri movimenti ordinari  (anche fare una torsione per voltarsi può essere fatale). Per non parlare degli stiramenti ai muscoli della schiena che si verificano nel sollevare un oggetto pesante in modo non corretto. Partendo dai sintomi e dalle cause del dolore sarà quindi possibile stabilire un percorso terapeutico multidisciplinare al quale collaboreranno diverse figure professionali come il medico, il terapista e il laureato in scienze motorie.

Ecco allora 5 semplici esercizi utili per la prevenzione e la cura del mal di schiena (con un’avvertenza: è importante fare sempre tutto sotto la supervisione di un fisioterapista, unendo alle attività anche dei massaggi):

1.    Addominali parziali: da posizione supina, mantenendo le ginocchia piegate, alzare lentamente la testa e le spalle dal pavimento e rimanere in posizione per 10 secondi. Il crunch permette di scaricare e decomprimere ma, soprattutto, aiuta a potenziare l’addome e a rendere la schiena più protetta.
2.    Ginocchia contro il petto: sdraiatevi supini. Portate lentamente le ginocchia verso il petto, rilassando il collo e la schiena, e poi rimanete in posizione per 10 secondi. Ripetete per 10 volte.
3.    Fitball: sedetevi sulla fitball e muovete lentamente i fianchi avanti e indietro mobilizzando il tratto lombare del rachide; ripetete per 10 volte.
4.    Estensioni lombari: sdraiatevi a pancia in giù, con le mani vicino alle spalle e il bacino a contatto con il pavimento. Premete le mani sul pavimento, come per alzarvi e senza sentire dolore: rimanete in posizione per 10 secondi e ripetete per 10 volte.
5.    Esercizi di mobilizzazione articolare: da posizione prona allungare alternativamente braccio destro e gamba sinistra contemporaneamente e viceversa per 10 volte,cosi è possibile mobilizzare la colonna vertebrale.

Alessio Rinelli
Presidente dell’associazione “Fitness & Benessere”
info@alessiorinelli.it


Potrebbe interessarti anche