Advertisement
Lifestyle 2

Ristorante QB a Roma, design ultra moderno e prodotti “a km zero”

staff
13 settembre 2011


Riflettori puntati su QB, il nuovo ristorante della capitale, che ha aperto le porte al pubblico giovedì 8 settembre.
Quanto Basta é sinonimo di passione, materie prime di altissima qualità e un locale che risponde in pieno alle esigenze di una clientela sempre più esigente e raffinata come quella capitolina. QB é il sogno diventato realtà di Guido Marini, sommelier, giovane imprenditore e proprietario di alcuni banchi più rinomati del mercato di piazza Crati a Roma, che offre, dal 1967, alla sua clientela frutta e verdura di stagione locale sempre fresca, genuina e dalle migliori caratteristiche organolettiche.
Di recente ha anche inaugurato un nuovo punto vendita, accanto a quello dei vegetali, di prodotti dell’eccellenza italiana: dai formaggi alle conserve, dalla pasta alle paste fresche, dal salmone ai salumi e molto altro.
Guido è conoscitore esperto e “ossessivo” dei prodotti della terra, tant’é che, per i suoi clienti, seleziona solo il meglio che la terra può offrire. Per la carne, il pesce e i formaggi si rivolge esclusivamente a produttori locali e di nicchia.
Il compito di maneggiare queste materie prime di primissima qualità è stato affidato allo chef Luca Urriera, ex Executive Chef presso l’Hotel Columbus a Roma per oltre dieci anni.
I piatti, equilibrati e semplici, sono rivisitati con un lieve tocco di creatività da
Luca che punta in primis ad esaltare il sapore delle materie prime. I gusti sono quelli di una volta che richiamano le antiche ricette delle nonne. Pane, pasta e dolci sono rigorosamente fatti in casa.
La carta dei vini annovera 200 interessanti etichette italiane con particolare riguardo per i prodotti dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Non manca un’esigua ma attenta selezione di champagne francesi.
Il ristorante si sviluppa su due livelli ed è arredato con materiali pregiatissimi secondo uno stile ultra moderno. Si accede nel locale da una porta alta quattro metri, realizzata in cristallo e intersecata da listelle di legno Iroko, il pregiatissimo legno africano color miele, quasi a formare delle forme geometriche concentriche. Di fronte all’ingresso la cucina, completamente a vista, permette di ospitare qualche postazione per mangiare davanti ai fornelli. Per le pareti sono stati installati dei pannelli originalissimi fatti artigianalmente in legno Iroko e che formano delle onde scavate. Per i pavimenti si è utilizzato parquet di Iroko e ardesia. Una scala in marmo nero assoluto porta al piano superiore dove c’è la sala con 45 coperti. All’insegna dell’eccellenza Guido ha prestato una particolare attenzione alla mise en place e al tovagliato realizzato con tessuti raffinati che esaltano l’eleganza dell’ambiente.
La proposta gastronomica è ampia e diversificata. All’ora di pranzo accanto al menu a la carte un menu del giorno leggero e veloce a partire da 20 euro; alle 18.30 un aperitivo a tema che cambia tutti i giorni a partire da 7 euro che include un calice di vino in abbinamento a finger food; all’ora di cena l’atmosfera cambia e luci soffuse e musica lounge di sottofondo fanno da contorno ad un’esperienza culinaria che vuole stupire i palati. Nella bella stagione un dehors con 25 coperti offre la possibilità di mangiare anche all’aperto.
Aperto tutti i giorni. Prezzo medio 45 euro a persona escluse le bevande.

 

Barbara Micheletto Spadini

 

QB
Via A. Scarlatti 11/13 – 00198 Roma
Tel. 06 85352010
www.qbroma.it | info@qbroma.it


Potrebbe interessarti anche