News

Rodolfo Pagliaunga dice addio a Jil Sander

Virginia Francesca Grassi
15 marzo 2017

Continua il valzer ai vertici del fashion system: dopo tre anni di collaborazione Rodolfo Pagliaunga abbandona la direzione creativa di Jil Sander.

La notizia non giunge di certo inaspettata, dato che tra gli addetti ai lavori le voci su un possibile cambio di guardia nello stile della Maison erano nell’aria già da parecchi mesi.

Si tratterebbe di un divorzio consensuale, secondo quanto riferito dall’azienda: “Abbiamo deciso di comune accordo con Rodolfo Paglialunga di terminare questo percorso professionale – ci tiene a sottolineare Alessandra Bettari, amministratore delegato della griffe – Vogliamo ringraziare profondamente Paglialunga per il lavoro impeccabile e per il rispetto avuto per il DNA della Casa”.

È stato un grande piacere collaborare con tutto il team di Jil Sander e contribuire ad arricchire la sua storia e la sua legacy”, ha raccontato il designer marchigiano.

La poltrona alla guida del marchio nell’orbita del gruppo giapponese OLG rimane dunque al momento vacante e la collezione femminile per l’Autunno/Inverno 2017 è stata l’ultima firmata da Paglialunga come Direttore Creativo.

Per ora nessuna indiscrezione ufficiale trapela nè su quale sarà il futuro dello stilista, che vanta un passato tra le fila di Prada e di Vionnet, nè su quale potrebbe essere l’erede che prenderà le redini della Maison, ma tra i papabili candidati spuntano i nomi dei coniugi Lucie e Luke Meier.


Potrebbe interessarti anche