Arte

Rolex per l’Architettura: la partnership con la Biennale di Venezia

Luca Siniscalco
12 marzo 2014

biennale_venezia

Rolex stupisce non solo per la sua tradizione e per uno charme inconfondibile, ma oggi anche per un contributo culturale di grande rilievo. Il celeberrimo brand di orologi diventa infatti partner esclusivo e orologio ufficiale della 14° Mostra Internazionale di Architettura – la Biennale di Venezia, la principale rassegna di architettura al mondo. E la decisione non è legata soltanto all’anno corrente, poiché l’accordo comprende le prossime tre edizioni della Biennale, dal 2014 al 2018.
In realtà, anche questo posizionamento ricalca una prassi già adottata. Fin dagli anni ’60 del Novecento, infatti, il marchio elvetico ha potuto godere del contributo di architetti famosi, tra cui Michael Graves, Fumihiko Maki e lo studio Sanaa, che ha progettato il Rolex Learning Center aperto nel 2010 nell’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna. Il caso più recente risale al 2012,  quando Rolex ha sostenuto un progetto commissionato da Sir David Chipperfield per la Biennale di Architettura di quell’anno. Non resta che attendere i risultati di questa partnership: se son rose fioriranno. Lo stile Rolex pare comunque una garanzia contro ogni delusione.

Luca Siniscalco


Potrebbe interessarti anche