Gossip

Ryan Gosling: Mi prendo una pausa e vado dietro la macchina da presa

staff
6 aprile 2013

E’ stato definito il nuovo Marlon Brando ed è l’uomo eletto come l’uomo più desiderato d’America, Ryan Gosling vive un momento di successo ma l’attore ha deciso di prendersi “una piccola pausa”. Non solo Ryan cambia rotta e non nasconde il desiderio di passare dietro la macchina da presa per dirigere ‘How to catch a monster’ con Christina Hendricks, Saoirse Ronan ed Eva Mendes sua fidanzata e coprotagonista di ‘Come un tuono’, attualmente nei cinema. Nel numero di ‘Io donna’ in edicola oggi il sex symbol si confessa, rivelando di sé un lato insospettabile: quello del ‘peccatore’.

Di cosa si è ‘macchiato’? “Vi spiego, ho iniziato a lavorare in tv da bambino, è stata dura farsi notare. Poi è arrivato ‘The Believer’ e, improvvisamente, tutti parlavano di me, dicendo che ero una persona seria. A quel punto anch’io ho cominciato a prendermi davvero sul serio, a recitare diverse parti nella vita privata. E non erano tutte da eroe: c’era anche il cattivo. Per questo chiedo misericordia a chi mi è stato vicino allora”.

È innegabile il fascino che esercita sulle donne, ma c’è da chiedersi quanto il ruolo interpretato in ‘Le pagine della nostra vita’ abbia influenzato la sua immagine pubblica. “È proprio buffo” ha detto l’attore “prima di quel film non c’era verso che riuscissi a ottenere un provino come attore protagonista. Mi ero rassegnato a rimanere in eterno un discreto caratterista. Quando però Nick Cassavetes mi ha chiamato, Hollywood si è fatta di me tutta un’altra idea”. Il grande cambiamento si è rivelato nei copioni che gli venivano proposti: “Non mi chiedevano più di impersonare solo lo psicopatico. Una bella fortuna”.

Fonte: LaPresse


Potrebbe interessarti anche