Auto

Salone di Ginevra 2016: a tutto SUV

Matteo Giovanni Monti
18 febbraio 2016

000

È ormai alle porte l’edizione 2016 del più importante e atteso evento europeo dell’automobilismo. Come da tradizione, la capitale del cantone svizzero ospiterà il Salone di Ginevra 2016 dal 3 al 13 Marzo. La 86° edizione sarà distribuita nei sette capannoni del Palaexpo, per una superficie totale di 106.000 metri quadri. Eventi, presentazioni e oltre 130 saranno le novità e le anteprime.

Per voi abbiamo selezionato le più interessanti ed esclusive vetture Sport Utility Vehicle (SUV) che saranno presentate alla manifestazione.

Maserati Levante, il tridente è pronto a infilzare.
Decisamente una delle più discusse e chiacchierate degli ultimi mesi. Innumerevoli le foto spia che la ritraggono camuffata in strada per prove e collaudi. Già conosciuta e fotografata a Detroit lo scorso mese, tornerà anche a Ginevra, per essere ammirata da tutta Europa (e non solo). Si tratta di un nuovo inizio per Maserati. Incuriosisce molto, e “sicuramente saprà distinguersi” – come ha detto Sergio Marchionne – nel mercato dei fuoristrada di lusso. Condivide con le sorelle Ghibli e Quattroporte le motorizzazioni, nonché il V6 diesel da 250 o 275 cv, i benzina 3.0 V6 biturbo da 410 cv, il 3.8 V8 da 530 cv (di derivazione Ferrari). Buche e irregolarità stradali sono filtrate da sospensioni pneumatiche.

Audi RS Q3, più potente e più cattiva.
Inarrestabile crescita e grande successo per la taglia “small” della famiglia Audi. Sarà una vera e propria anteprima mondiale per questo potente e compatto modello, presentato nella versione più performante mai prodotta: cinque cilindri 2.5 TFSI da 367 cv (57 in più rispetto all’attuale versione). A rafforzare le prestazioni contribuiscono i grintosissimi esterni, caratterizzati da prese d’aria frontali, logo “quattro” ricavato nel nido del paraurti anteriore e barre cromate sul tettuccio, che si raccordano con un aerodinamico spoiler. A chiudere le linee contribuisce infine lo scarico laterale “incorniciato” da uno stupendo diffusore. Allacciate le cinture, perché in men che non si dica il tachimetro segnerà 270 Km/h.


SsangYong SIV-2 Concept, rinata dopo tre anni.
Proprio tre anni fa ha debuttato la prima versione della casa coreana. Di nuovo sul palco del Salone, passerà dalla grafica computerizzata alla realtà. La power unit sarà mild-hybrid, un 1.5 benzina supportato da un’unità elettrica. Al giorno d’oggi pare sia irrinunciabile questa sinergia, ed in effetti il rendimento è garantito sia in termini d’efficienza sia in termini di comfort. Per quanto riguarda le dimensioni, queste saranno piuttosto contenute, sulla linea della Nissan Qashqai, ma con uno spazioso abitacolo cinque posti.


Seat Ateca, el primero SUV.
Prima di tale novità il marchio era sprovvisto di una vettura appartenente a questo segmento, quindi sarà un assoluto debutto nel mondo delle ruote alte per la casa spagnola. Osservando le foto, traspare una certa somiglianza con la Leon, ma il dettaglio della coda dona alla macchina un’estetica di stampo più conservativo. Senza ombra di dubbio i motori saranno il benzina 1.4 TSI ed i diesel 1.6 o 2.0 TDI, condivisi con Volkswagen. Sarà possibile guidarla sia a trazione anteriore sia integrale.


Potrebbe interessarti anche