Design

Salone Internazionale del Mobile 2017: anticipazioni di un grande evento

Luca Medici
31 marzo 2017

Dal 4 al 9 aprile, la 56a edizione del Salone Internazionale del Mobile si prepara ad aprire i battenti, presentandosi ancora una volta come il più importante evento mondiale del settore design. Il capostipite di cinque manifestazioni, raggruppate sotto il nome di “Salone del Mobile Milano”, si prepara ad una settimana ricca di eventi che coinvolgeranno non solo i padiglioni della Fiera (Rho-Fiera), ma tutta la città meneghina.

Un punto di riferimento per il settore dell’arredo e del design, un palcoscenico che da sempre coniuga business e cultura, facendo la storia del design e dell’arredo di ieri, oggi e domani. Come tutti gli anni le proposte che verranno presentate sono vastissime, di alta qualità e all’insegna dell’innovazione.

Il Salone sarà suddiviso in tre aree distinte: Classico, Design e xLux, il settore dedicato al lusso senza tempo riletto in chiave contemporanea lanciato con successo alla scorsa edizione: sono attesi oltre 300 mila visitatori da più di 165 Paesi. Parallelamente si svolgeranno anche il Salone del Complemento d’Arredo e le biennali Euroluce e Workplace3.0, dove anche i designer emergenti avranno lo spazio necessario per proporre le loro idee.

I padiglioni ospiteranno il meglio della produzione nazionale Made in Italy per un’offerta che coniuga qualità e tecnologia, aziende capaci di sviluppare la propria attività investendo ogni anno nell’innovazione di prodotti e soluzioni per il mondo della casa. Sono circa 2 mila gli espositori che andranno a occupare un’area espositiva superiore ai 200 mila metri quadrati: numeri che parlano chiaro e che confermano il profondo valore di questa kermesse quale palcoscenico di creatività e che, insieme alle migliaia di prodotti esposti in anteprima, faranno la felicità degli addetti ai lavori, ma non solo. Come sempre nel week end si apriranno le porte anche a un vasto pubblico di curiosi o semplici amanti del design.

A completamento della vostra esplorazione in occasione della Milano Design Week vi suggeriamo un percorso particolare: “Vite, Storie e Progetti”, tre luoghi di cultura dove un dialogo con l’artigiano spiega la manualità che ha caratterizzato i lavori di tre personaggi unici, I Colori della Ragione (Fondazione Franco Albini), La Casa Abitata (Fondazione Achille Castiglioni) e Fuori Catalogo (Fondazione Vico Magistretti).