Green

Sano & Naturale: la nuova ecologia del corpo e della mente

Alessandra Buscemi
11 novembre 2016

res-naturae-noi-e-campo

Un evento dedicato ad una nuova ecologia del corpo e della mente ha fatto il suo debutto a Milano negli spazi Boffi di via Solferino, nel cuore di Brera.

Durante gli eventi Sano e Naturale il palcoscenico è riservato ai produttori affini a questa filosofia che va dall’eno-gastronomia al benessere e green, fino all’arredo, con la “direzione creativa” di uno Chef che non solo cucina, esaltando questi elementi, ma spiega e racconta: ricette da riscoprire, piccoli trucchi e modi virtuosi di vivere oggi la cucina.

L’evento farà poi tappa negli spazi Boffi delle principali città del mondo, e ogni serata diventerà un’occasione straordinaria per raccontare al pubblico internazionale un made in Italy evoluto, fatto non solo di passioni artigiane senza eguali, ma soprattutto di una piena consapevolezza dei valori del lifestyle contemporaneo.

boffi-sano-e-naturale

Sano e Naturale è un progetto che abbiamo fortemente voluto – ha dichiarato l’amministratore di Boffi e DePadova Roberto Gavazzi – è lo strumento ideale per comunicare aspetti di ecologia ed ecocompatibilità che da tempo fanno parte del dna della nostra azienda. C’è un concetto di equilibrio alla base di Sano e Naturale: si parte allora da un’idea di casa, intesa come il posto più amato della nostra vita, lo spazio in cui ci possiamo rifugiare, il luogo in cui rimane la memoria più resistente in mezzo a una quotidianità fatta di continui cambiamenti”.

Tra le realtà presenti, Res Naturae, una vera start up del mondo green, nata nel 2013 sui terreni che dalle montagne scendono dolcemente verso il lago di Lecco dall’idea di creare un incontro tra il mondo del giardino e quello della cucina. Maria e Giovanni, studenti di Agraria, producono infatti piante e fiori ornamentali che siano allo stesso tempo commestibili. La selezione di piante è accurata e predilige varietà rare, antiche, pregiate e spesso dimenticate tra cui il Rabarbaro, il Kale e il Pycnanthemum.

1476376925_sano_naturale-boffi-_58-590x393

La scelta di stabilire il vivaio nel paesaggio ameno di Lecco, tra le alte vette, il calmo lago e il verde acceso della flora non è casuale: tutte le piante selezionate, siano esse in piena terra o vaso, si adattano molto bene al clima fresco prealpino mitigato dal lago. Il legame con il territorio è dunque molto forte, così come il desiderio di ottimizzarlo tornando a coltivare al meglio le aree incolte e dimenticate. La valorizzazione del territorio passa anche dalla rivalutazione di sconosciute piante selvatiche che nascondono bellezza, bontà e proprietà per il nostro benessere. La produzione si concentra sul Rabarbaro Italiano: pianta dimenticata e quasi sconosciuta nel panorama italiano, spesso presente nella cucina nordica, fino ad oggi con difficoltà era reperibile dall’Olanda o dall’Inghilterra a prezzi molto alti. Il gusto è da riscoprire, grazie all’antica tradizione inglese, alle ricette di confetture e dolci dei nostri nonni – che spesso lo coltivavano nell’orto – o a intuizioni creative di cucina contemporanea.


Potrebbe interessarti anche