Advertisement
Gossip

Sanremo 2016: un finale da urlo con Roberto Bolle sulle note dei Queen

Cecilia Dardana
14 febbraio 2016

Copertina

Un Roberto Bolle da urlo è quello che ha inaugurato la serata finale del Festival di Sanremo. Attesissimo special guest, l’étoile della danza classica si è esibito sul palco dell’Ariston nella sua versione più rockeggiante. Ad accompagnarlo sono state le note di “We Will Rock You” dei Queen, su cui il ballerino ha danzato divinamente in un’inedita e inaspettata esibizione, eseguendo una coreografia creata ad hoc per l’occasione da Mauro Bigonzetti.

L’obiettivo dichiarato era quello di stupire il pubblico con qualcosa di completamente nuovo rispetto alle attese, ma il vero intento era rivendicare il fatto che La danza non è un’arte antica e polverosa, come molti credono.

Roberto Bolle che danza

“Il corpo è lo strumento con il quale riesco ad esprimere sensazioni ed emozioni, è importantissimo sentire la musica che entra nel mio corpo e suscita queste emozioni che arrivano al pubblico: una musica che sia lirica, melodica o rock, mi dà una carica”. Queste le parole di Bolle durante l’intervista post esibizione realizzata per la Rai.

Il ballerino, che rappresenta l’eccellenza italiana nel mondo, era già stato ospite della kermesse canora nel 2014, quando ballò sulle note della canzone “L’uccello di fuoco” di Stravinskij, ma quest’anno ha davvero sbalordito il pubblico, conquistandosi il titolo di vero vincitore della serata.

Poco dopo, la star della danza classica è tornato sul palco in tutto il suo splendore, prendendo parte a un simpatico siparietto insieme a Virginia Raffaele, per la prima volta nei panni di se stessa, improvvisando un passo a due sulle note di “La notte vola” di Lorella Cuccarini. Repentino il commento di quest’ultima che, lusingata, ha ringraziato per la citazione con un Tweet.

Tweet di Lorella Cuccarini


Potrebbe interessarti anche