Advertisement
Motori

Semplicemente Wow! Renault Koléos LUXE 150cv 4×4 Proactive (Test Drive)

Giorgio Merlino
24 luglio 2012

Ormai da qualche anno, i SUV rappresentano la categoria di veicoli più diffusa, ma allo stesso tempo quella che solleva maggiori dubbi per quanto riguarda il prezzo, i consumi e la stabilità di guida. Accanto alle intramontabili ed eccessivamente costose tedesche, troviamo le sport-utility di classe media tra cui la nuova Renault Koléos 150cv 4X4 Proactive 5P, grazie alla quale ogni perplessità svanisce.

 

La Koléos ha percorso, come ogni SUV che si rispetti, una strada in continua salita per quattro anni, raggiungendo nel 2012 la meritata vetta grazie a un imponente restyling.

 

 

 

Il frontale è in sostanza irriconoscibile, e il merito va all’ampia griglia cromata a tre lame, agli accattivanti gruppi ottici e agli specchietti retrovisori con indicatori direzionali a Led.

 

 

Ad accentuare il tenace ammodernamento, contribuiscono senza alcun freno gli imponenti cerchi da 18 pollici, il grintoso spoiler, le fasce laterali opacizzate in aggiunta alle rifiniture cromate e il sempre comodo portellone con ribaltina.

 


Le sprezzanti modifiche nel design della nuova Koléos non si ripresentano invece nello schema meccanico, già in grado di donare ottime prestazioni fin dalle versioni precedenti; a trainare il tutto, un turbodiesel da 2.0 litri a iniezione diretta common rail capace di elargire 150cv e consumi medi di 7,1 litri di gasolio ogni 100 chilometri.
Questo motore dai generosi cavalli affiancato a un cambio automatico a 6 rapporti, fruibile anche in modalità sequenziale, regala una guida fluida e brillante in città senza dover rinunciare, dove permesso, ad una guida sportiva grazie ad una velocità massima accreditata di 177 Km/h e una buona ripresa, passando da 0 a 100 Km/h in 12,3 secondi.
Benché la Koléos Proactive Luxe si presenti con fatture eleganti e linee lussuose, non vuole certo discostarsi dalla sua vera natura di SUV, e così fa il suo ingresso il collaudato sistema di trazione integrale permanente a controllo elettronico “All Mode 4x4i” sviluppato dalla Nissan. In condizioni di normale aderenza, questo raffinato dispositivo trasmette quasi totalmente la coppia motrice all’avantreno e in minima parte al retrotreno, facendo in pratica della Koléos una vettura a trazione anteriore. Per affrontare i terreni più impervi, il guidatore può bloccare preventivamente la trazione nella modalità 4×4, che ripartisce la potenza al 50% tra i due assali. Selezionando invece la funzione “Auto” il sistema varia automaticamente la distribuzione della coppia motrice fra i due assi, privilegiando le ruote che godono di migliore aderenza. In ogni auto che rispetti l’impianto frenante non deve essere sottovalutato, perciò, oltre a dischi auto ventilati, ABS ed ESP, la Renault non si lascia sfuggire un sempre utile controllo elettronico della trazione o ESP.

 

 


Le caratteristiche finora esposte fanno già della Koléos una vettura da tenere in grande considerazione, ma solo dopo aver scoperto tutti gli equipaggiamenti di serie ci si rende conto del potenziale espresso: avviamento senza chiave con sistema “card Easy Access System”,  sedili in pelle, navigatore satellitare in collaborazione con “TomTom”, climatizzatore automatico bi-zona, sedili anteriori riscaldabili, cruise control, airbag frontali, laterali e a tendina, sensori di parcheggio, impianto stereo Bluetooth e CD e, per finire in bellezza, tetto panoramico in vetro.

 

La casa transalpina ha raggiunto un gran traguardo e le va il merito di aver creato un’auto con tutte le doti di una Luxury Sport Car all’ottimo prezzo di 34.760 euro.
Dovendo essere sincero, nei pochi giorni di Test Drive, la “Koléos 2.0 dCi 150cv ESM 4×4 Proactive Luxe”, è riuscita letteralmente a conquistarmi.

 

Giorgio Merlino


Potrebbe interessarti anche