Letteratura

Settembre letterario

staff
11 settembre 2011


L’estate è terminata e gli impegni ordinati incombono, ma fortunatamente settembre compensa queste piccole noie con la consueta offerta culturale garantita dai festival letterari italiani.
Si chiude oggi a Mantova la quindicesima edizione di Festivaletteratura, evento che dal 1997 offre nella città lombarda imperdibili occasioni per conoscere le novità editoriali e gli autori più apprezzati. Quest’anno la manifestazione segna il record di spazi dedicati alla cultura: sono stati oltre quaranta i luoghi messi a disposizione degli ospiti, tra cui il Castello di San Giorgio e il Bosco Virgiliano.
Tra i temi caldi del Festival, che si mette in luce per un’ammirevole attenzione alle problematiche attuali, si segnalano senza dubbio le rivoluzioni del Mediterraneo, argomento approfondito insieme a narratori come Ala al-Aswani e Hisham Matar, al direttore delle news di Al-Jazeera Mostafa Souag e a Gad Lerner; non si è trascurato di gettare uno sguardo alla situazione in Est Europa e ai rapporti contrastanti che la legano al resto del Vecchio Continente con Varujan Vosganian e Dragan Velikic. E non poteva mancare, nel cento cinquantenario dell’Unità d’Italia, uno spazio di riflessione sulla realtà nostrana, dalla sua storia ai problemi attuali. A proposito, preziosa si è rivelata la collaborazione di Gian Antonio Stella, Elio Franceschini e Beppe Severgnini.
L’offerta culturale si è rivelata come ogni edizione ricchissima, vantando la partecipazione di ospiti come Alessandro Baricco, Bernardo Bertolucci, Donato Carrisi, Gherardo Colombo, Giancarlo De Cataldo, Erri De Luca, Roger J. Ellory, Francesco Guccini, Bjorn Larsson, Valerio Massimo Manfredi, Neri Marcorè, Margaret Mazzantini, Piergiorgio Odifreddi e moltissimi altri.
Se vi siete persi il Festival di Mantova, non disperate: molti degli ospiti sopra elencati saranno presenti a un altro importante evento culturale. Si tratta di Pordenonelegge, la manifestazione che dal 14 al 18 settembre riunirà per cinque giorni la bellezza di 245 ospiti, in un programma che vanta più di 130 incontri.
Importante novità in quella che sarà la dodicesima edizione dell’evento è “Roland. Scritture emergenti”: i due curatori (lo scrittore Giorgio Vasta e l’editor Marco Peano) selezioneranno sei autori inediti presi dai migliori bacini di scrittura italiani e avvieranno un confronto con altrettanti editor in un’occasione di fertile discussione su critica ed editoria.
Tra gli incontri dedicati a moltissimi temi, tra cui poesia, scienza, filosofia, storia e attualità, trovano spazio eventi rivolti a giovani e giovanissimi, dai bambini agli universitari, come la già sperimentata “Mappa dei sentimenti”: una serie di incontri con lo scopo di approfondire in compagnia di psicologi, psichiatri e psicanalisti la conoscenza di otto emozioni (la Speranza, l’Odio, l’Inquietudine, l’Invidia, la Gelosia, l’Amore, la Felicità e l’Amicizia)
Anche per Pordenonelegge, una lista di ospiti invidiabile che vanta la presenza di Bruno Arpaia, Mauro Corona, Paolo Crepet, Massimo Giannini, Paolo Giordano, Margherita Hack, Paolo Mieli, Andrea Molesini, Silvio Muccino, Giampiero Mughini, Walter Pedullà, Roberto Piumini, Tullio Pericoli, Eugenio Scalfari, Tiziano Scarpa, Lina Wertmüller.
Per ulteriori informazioni sull’evento e sul programma, si consiglia di visitare il sito www.pordenonelegge.it.

 

Maria Stella Gariboldi


Potrebbe interessarti anche