3.1 Phillip Lim

Alberto Corrado
26 giugno 2014

La New York degli anni ’80 è l’ispirazione per  Phillip Lim, che continua così il gioco di suggestioni fra lo streetwear americano di ieri e di oggi e il rigore high-end del design orientale.
Raffinatezza e proporzione, eclettismo e leggerezza si uniscono in una collezione dalla forte impronta contemporanea, che trova in texture inedite e in eccellenti accostamenti di stampe il modo di creare un guardaroba compatto e variegato, pieno di elementi interscambiabili dalla forte vestibilità.
Insieme a pantaloni chino, giacche tre bottoni, e bluse in seta troviamo anche bermuda, giacche kimono e tute intere con chiusura a zip.
Qualche accenno preppy contribuisce a dare un’aria ancora più sofisticata all’intera collezione, ecco quindi l’uso del rosa pastello, l’impatto di righe verticali e fantasie check, le calze fin sotto il ginocchio e i morbidi blazer portati anche sotto bomber e giacche sportive.