Acne Studios

Ottavia Pomini
1 ottobre 2016

La collezione per la primavera-estate 2017 firmata Acne Studios presentata a Parigi ci trasporta in un mondo senza confini, dove popoli lontani e culture diverse si fondono.

Il designer del brand Jonny Johansson esprime la sua personale visione riguardo l’epoca in cui stiamo vivendo – un’era contraddistinta da migrazioni di massa e fusioni di stili –  attraverso capi dai tessuti fluidi e femminili, silhouette morbide e rilassate, giochi di sovrapposizioni e mix di stampe, che spaziano dal check al paisley, fino alle righe. Il tutto stemperato da una palette di colori ampia, che parte con toni soft, grigi e bianchi, fino ad arrivare a nuance più vivaci come l’indaco, il rosso e il giallo mostarda.

In passerella sfilano giacche in denim lavorato, indossate sopra a maxi jeans used impreziositi da ricami e salopette d’ispirazione workwear. Una serie di maglie oversize  e cocoon con orli sfrangiati richiamano le coperte indossate dai berberi nel deserto, mentre abiti in patchwork di tessuti diversi ricordano parei africani. Completano gli outfit morbide borse in suede o in pelle laser-cut a motivo, occhiali dalla montatura rotonda, mocassini con dettagli gioiello e slippers a punta, accessorio must have della stagione.

Una collezione dal mood etnico-bohémien, per donne dallo spirito avventuroso che amano viaggiare verso mondi lontani cogliendone essenza e anima.

  • 10
  • 1-acne-studios
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9