Adeam

Ottavia Pomini
9 febbraio 2017

Hanako Maeda, designer giapponese del brand Adeam, ci trasporta nel mondo delle Gothic Lolita, con la sua collezione autunno-inverno 2017, presentata durante la fashion week newyorkese, all’interno dell’esclusivo High Line Hotel. Un viaggio alla scoperta di una sottocultura nata negli anni ’90 ad Harajuku che mixa elementi punk ad abiti di epoca vittoriana e eduardiana. L’intento principale della stilista è quello di celebrare la bellezza delle differenze con look pensati per valorizzare il fascino naturale di ogni donna. Elementi decorativi del XIX secolo, usati per costringere le forme femminili, caratterizzano la linea e vengono tradotti in chiave moderna attraverso l’utilizzo di materiali fluidi che enfatizzano la silhouette e mettono in risalto il lato forte della femminilità.

La donna di Adeam indossa minigonne a strati abbinate a camicie plissettate dalle maniche a sbuffo e top monospalla nei toni del blu sopra a dolcevita burgundy, mentre giacche e abiti decorati da bottoni di perle e stampe floreali donano un tocco couture alla collezione. Must have di ogni Gothic Lolita le vertiginose platform Mary Janes.

Una collezione dallo spirito rivoluzionario e ribelle, che trasmette un messaggio importante: la libera espressione della propria individualità in un’epoca sempre più conformista.