Akris

staff
30 settembre 2012

Akris compie 90 anni, ma la sua collezione è più giovane che mai. Una modernità visibile fin dalla prima uscita in passerella: un abito completamente realizzato in rete nera, trasparente. Seguono una serie di outfits audaci caratterizzati da trasparenze e scollature asimmetriche: corti abitini stretch, completi realizzati in pelle, pantaloni asciutti abbinati a giacche con o senza maniche, lunghi soprabiti e gonne effetto gypsy, che il designer Albert Kriemler declina nei classici toni di nero, bianco e marrone, per concludere con le nuances più accese di giallo, arancio, corallo e verde, che insieme danno vita anche alle peculiari stampe della collezione ispirate ai paesaggi dell’architetto brasiliano Roberto Burle Marx.

 

Valentina Nuzzi