Alberta Ferretti

staff
20 febbraio 2013

Trasparenze, velluti, giochi di volume: Alberta Feretti ancora una volta riesce a trasformare sogni in realtà. Sì, perché non solo la sua collezione per il prossimo inverno incanta per l’uso sapiente dei colori (bianchi candidi contrastati da fasce di velluto nere, blu elettrici, viola cangianti e nude impalpabili), ma soprattutto per le forme e le incredibili morbidezze degli abiti, a volte lunghi a volte corti, a volte tempestati di paillettes a volte di una semplicità disarmante, così diversi da creare un’armonia insolita e semplicemente travolgente.
Le linee spaziano da gonne “pluristratificate” in velluto dal taglio trapezioidale, a corpetti trasparenti super lavorati, fino ad abiti dallo stile veneziano, vagamente retrò, con fiocchi sulla schiena.
Degne di nota le ballerine a punta abbinate agli abiti al ginocchio, un tocco terrestre per abiti empirei.

Benedetta Fiorini