Alberto Zambelli

Mirco Andrea Zerini
22 settembre 2014

Milano Moda Donna si chiude con il defilè di Alberto Zambelli che presenta una collezione per la prossima primavera-estate contraddistinta da abiti con trasparenze geometriche, gonne con stampe stilizzate che ricordano gli origami, tubini in pelle, camicie dal taglio maschile e spolverini nude-look che evidenziano le forme slanciando la silhouette.
La palette è una “poesia cromatica” in cui predomina il contrasto black and white, interrotto da “terzine” di oro, beige e lavanda.
Gli accessori sono divertenti e innovativi: borse con ottagoni stampati, calzature con suola carrarmato e dettagli in pelle spalmata, occhiali da sole sfiziosi, davvero particolari.
Una sfilata sorprendente e piacevole, in cui il mix Occidente-Oriente è estremamente equilibrato e ben riuscito.
Forse proprio il miglior modo per concludere questa edizione di Milano Moda Donna.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10