Alexander McQueen

Mirco Andrea Zerini
10 marzo 2015

La sfilata di Alexander McQueen per il prossimo autunno-inverno è circondata da un’atmosfera malinconica, a tratti romantica ed oscura, per una donna vittoriana d’ispirazione ottocentesca.
Sul catwalk si alternano abiti con rigidi colletti ricchi di rouches e volant o con corpetti strizzatissimi dalle trasparenze audaci, gonne ampie e voluminose, capispalla con preziosi colli in pelliccia a contrasto, capi eterei ed impalpabili.
La palette è un gioco di contrasti: i classici nero e rosa cipria sono abilmente accostati al rosso lacca e al bourdeaux per un effetto di grande appeal; i materiali non deludono le aspettative e sono ricercati: pelle, seta, chiffon e pizzo contribuiscono a dare ai look un tono prezioso e femminile.
Tra gli accessori impossibile non notare i guanti in pelle che si allungano oltre i gomiti e rendono le modelle ancor più sensuali.
Sarah Burton si è ispirata alla protagonista dei film di Tim Burton, una dark lady misteriosa e femminile che ha sfoggiato un make-up scuro agli occhi che contrasta perfettamente con il pallore del viso, rendendola quasi una bambola di porcellana!
Una collezione molto incisiva, che sicuramente lascerà il segno nella storia del brand e che avrebbe di certo soddisfatto pienamente il suo fondatore.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10