Alexander McQueen

Valentina Nuzzi
17 giugno 2013

Atmosfera eterea e colori delicati che contrastano con volti dai lineamenti geometrici. Cosi si apre la passerella maschile di Alexander McQueen per la prossima Primavera/Estate, varcata da un moderno dandy, con un’attitudine decadentista degna dei vezzi di Marcel Proust. Sarah Burton, alla direzione artistica del marchio Inglese, da vita ad una collezione poetica dai tratti onirici, riprendendo i pattern classici degli abiti da cerimonia per poi collocarli in un contesto urbano, inserendo copiosamente pizzo, jacquard, ricami floreali e peculiari lavorazioni a mano all’interno dell’austero guardaroba maschile.

Valentina Nuzzi