Alexander McQueen

Alberto Corrado
15 marzo 2014

01

Alexander McQueen offre il suo tributo alla bellezza selvaggia: gli abiti che popolano questa collezione autunno-inverno 2014/2015 sono degni una favola gotica.
C’è il candore dell’organza traforata e dei colletti che sono soffici di kidassia, combinato con l’opulenza notturna del velluto nero- intagliato dal devoré, ricamato con foglie d’edera dalle nervature d’oro. Esplodono quindi nuvole di pizzo, cascate di ruches sulla gonna vaporosa che lascia intravedere i cuissard; il busto, virtuosismo di manualità, vibra di piume filiformi cucite a mano singolarmente.
La silhouette è libera e non costretta, disegnata sulla linea impero. Gli orli sono decorati da volants o frastagliati e arrivano alla caviglia. Le superfici sono lavorate a strati, ricamate con punto smock, sagomate, pieghettate, ornate di pompom. I cappotti con cappuccio di pelo che sfumano dal bianco al nero. Eppure non mancano cenni di colore, lamelle verdi e violacee sulle cappe del finale.

Alberto Corrado

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9