Alexander McQueen

staff
17 gennaio 2011


La collezione riprende l’essenza del patrimonio tipicamente inglese della Maison Alexander McQueen.
Protagonisti sono l’uniforme e il rigido abito militare alla Savile Row.
La silhouette è rigorosa, nitida e pulita.
L’accento è posto su capospalla come nel grande cappotto Peacoats, nel bomber e nei capi sovrapposti realizzati in tessuti della sartoria maschile tradizionale.
La forma è realizzata con il legame di materiali – lana infeltrita a pelle e velluto.
L’effetto è formale, ma sempre luminoso.
Un gioco discreto in mis-matching – una giacca Principe di Galles con pantaloni a righe, un classico gessato che svanisce nel nulla, una giacca blu marino su misura da indossare con pantaloni bianchi di maglia da jogging riecheggiando la moda del Settecento – suggeriscono un accenno di eccentricità che è il segno distintivo dello stile britannico.
Gli stereotipi di abbigliamento inglese sono così rinnovati e riportati alla luce naturalmente.
Le giacche sono prevalentemente a doppio petto.
I tessuti sono in jacquard, per esempio, anche per il cappotto, e i colori sono grigio e nero con accenti di rosso, bianco, oro e argento.

Leonora Cassata