Alexander Wang

Luca Antonio Dondi
10 settembre 2016

Un po’ beachwear, un po’ nightwear, molto casual e a tratti sporty. È la collezione primavera-estate 2017 di Alexander Wang che sorprende tutti i presenti – e non – con un finale inaspettato: un vero e proprio esercito di modelli e modelle calca la passerella in tute all black che annunciano la capsule collection in collaborazione tra il designer e Adidas.

Poi prende il via la #WANGFEST tra live performance energiche e patatine McDonald’s. Ma tornando alla collezione, Wang propone mise da spiaggia e per il tempo libero audaci e pungenti, prendendo in prestito spunti dallo street style ma sempre con quel pizzico di punk-rock diventato il suo segno distintivo. La blusa da notte si fa crop top e gli shorts in seta sono a vita bassa, mentre il bikini gioca con nastri che fasciano la vita e si porta con pantaloni cargo, jeans strappati, minigonne a ruota, kimono o bomber in denim. Il total black dei completi scuba si ravviva di dettagli fluo e per la sera – sempre informale – entrano in gioco il pizzo, jumpsuit, mini e longress cut-out e pareo di paillettes. L’uomo, invece, sfoggia camicie tribali e vivaci felpe oversize su bermuda tartan o neri.

Il look beachy glam alla Wang è arricchito da secchielli con borchie e catene che si portano legati al polso, infradito in pelle o sandali con anelli metallici e maxi cinturino alla caviglia, accendini e fischietti legati al collo a mo’ di amuleti e teli mare in pelliccia esibiti con nonchalance. La ricetta di Alexander Wang è così completa e le felpe Adidas dal logo rovesciato stanno già andando a ruba.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10