Anteprima

Mirco Andrea Zerini
25 febbraio 2016

L’eleganza dei petali di rosa proiettati sullo sfondo, la teatralità del contesto e un senso di romantica nostalgia hanno introdotto la collezione firmata Anteprima per il prossimo autunno/inverno, pensata per una donna contemporanea e dinamica.

Capi assolutamente wearable hanno vestito le modelle, declinati in tonalità vivaci come il giallo, il verde, il kaki e il viola, circondati dai classici bianco, nero e grigio, mescolati e intrecciati per creare macro rose stampate su abiti, gonne e camicie trasparenti; fili di lurex donano brillantezza agli outfit e contribuiscono a creare effetti di luce che rischiarano il catwalk.

Materiali pregiati come il cashmere, la seta e la lana accarezzano il corpo femminile evidenziandone la silhouette – classica e femminile, riscoperta e valorizzata – e creando un delizioso contrasto con la palette che sembra essere un soffio d’estate.

In passerella tutta l’eleganza, la sartorialità e il rigore delle linee che da sempre caratterizzano il brand: cappotti e caban dai volumi ampi e fluidi, tailleur “scivolati” e comodi, gonne lunghe, al ginocchio o pencil skirt abbinate alla maglieria o a casacche e camicie con maxi fiocchi, minidress a trapezio, longdress in maglia e chemisier con stampa rose black and white.

Belle le vestibilità, perfette per una donna in continuo movimento che però non rinuncia alla sua femminilità, e i pantaloni, esplorati in tutte le loro diverse declinazioni.

Tra gli accessori emergono le calzature – mary jane color block o stringate in pelle – che riprendono le cromie dell’intera sfilata.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10