Aquilano Rimondi

Ottavia Pomini
23 settembre 2017

I colori primari e forti di Mirò si mischiano al senso grafico delle geometrie essenziali e all’eleganza pratica nell’ultima collezione per la primavera-estate 2018 firmata Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi, presentata durante la settimana della moda di Milano. La donna di Aquilano e Rimondi è sportiva, attuale e dallo spirito dominante e sfila in passerella con passo grintoso, sfoggiando capi energici con stampe grafiche all over personalizzate con i nomi degli stilisti e con giochi di intarsi plissè colorati. La palette bicromatica nei toni del nero e del bianco dà intensità a volumi importanti e a forme asimmetriche, esaltando la femminilità naturale della donna.

In passerella i tagli essenziali, evidenziati da intersezioni cromatiche di righe e geometrie danno carattere all’intera collezione. Compaiono pantaloni dalle lunghezze varie, che delineano la silhouette grazie a bande colorate laterali enfatizzando il mood sportivo, abbinati alla camicia bianca, capo iconico del marchio, reinterpretata con ampi volumi. I materiali, come il cotone croccante, il popeline stretch, il jersey, il vinile sono lavorati secondo le regole dell’alta sartoria italiana, dando vita a capi preziosi decorati con maglie di rete dalle applicazioni in canottiglie, mentre metallo a boule si sovrappone a pezzi basici in popeline.

Una collezione moderna e attenta ai dettagli, pensata per soddisfare le esigenze e i desideri di una società in continua evoluzione.