Aquilano.Rimondi

staff
26 febbraio 2012

L’eleganza sfarzosa dei dipinti degli artisti rinascimentale si unisce all’alta qualità della couture made in Italy degli anni ’70 per rivelare il senso della bellezza per la Collezione Aquilano.Rimondi Autunno-Inverno 2012/2013. La preziosità si avverte nei tessuti, nelle stampe e nelle forme: il velluto è esaltato nelle varie tonalità cangianti del rubino, smeraldo, citrino, topazio, turchese e nero.

Accanto compaiono crêpe di lana, velours di mohair, faille, ottoman e seta, sulla quale sono realizzati raffinati jacquards. La ricerca dei volumi e delle forme è visibile nelle lavorazioni tridimensionali dei macro fil coupè, nelle gonne a cupola, nelle spalle ridimensionate e negli stretti bustier degli abiti allacciati fino al collo. Non costringono i pantaloni pigiama abbinati a giacche da camera.

 

Lucrezia Brunello