Armani Hotel Milano: una nuova visione dell’ospitalità

staff
11 novembre 2011


Il nuovo Armani Hotel Milano è il secondo albergo nato dalla collaborazione tra Armani Hotels & Resorts e Emaar Properties PJSC.
Dopo il successo dell’Armani Hotel Dubai, situato nel Burj Dubai, l’edificio più alto del mondo, l’Armani Hotel Milano ha aperto ieri nel cuore della città, all’interno dello straordinario palazzo di via Manzoni 31, originariamente progettato da Enrico A. Griffini e completato nel 1937 in stile razionalista.
All’interno di questo edificio con la sua facciata austera e potente, Giorgio Armani ha creato un mondo di armonia e di privacy, con un’attenzione senza compromessi alle esigenze degli ospiti. Qui lusso, calma e la bellezza sono promosse in puro stile Armani, accostando una nuova estetica eccellente al concetto di comfort. “Io ho concentrato tutti i miei sforzi sulla realizzazione della mia personale visione estetica all’interno di un ambiente dominato da un comfort totale”, spiega il designer.
Mohamed Alabbar, Presidente di Emaar Properties, ha osservato: “Armani Hotel Milano, la più recente aggiunta al portafoglio internazionale di Emaar, è una testimonianza della nostra fiducia nella filosofia di design di Giorgio Armani, che ha cambiato il mondo della moda. ”
Un elemento chiave di questo approccio è la decisione di dare ad ogni stanza un piccolo vestibolo che crea uno spazio intermedio prima dell’intimità della camera da letto. Le 95 camere e suite offrono una varietà di opzioni: dalle camere Armani Deluxe (fino a 45 metri quadrati) alle suite Armani Signature e Armani Presidenziale, da 170 a 200 metri quadrati, su due livelli collegati da una scala magnifica che regala un sorprendente impatto architettonico. Minibar, servizi di alta tecnologia, armadi che svaniscono nelle pareti – che fanno riferimento alla passione per l’ordine e il senso di spazio perseguita da Giorgio Armani per molti anni nelle sue case – creano un clima di cordialità e semplicità in un ambiente dominato dal massimo comfort.
L’esperienza Armani Hotel è l’incarnazione di un concetto unico del servizio erogato dal Dipartimento Lifestyle. I Maggiordomi Lifestyle sono il punto di contatto per gli ospiti, che potranno a loro rivolgersi per qualsiasi necessità. Gli ospiti saranno seguiti dal momento in cui effetteranno la prenotazione, attraverso un servizio su misura che facilita ogni esigenza e risponde ad ogni esigenza. Non appena gli ospiti arriveranno nella hall che si affaccia su via Manzoni, il loro Maggiordomo Lifestyle sarà a disposizione per accoglierli e portarli al settimo piano.
L’Armani/Ristorante si trova al settimo piano, dove si offre una superba tradizione gastronomica italiana, una carta dei vini esclusivi, una sala da pranzo privata e il Chef’s Table all’interno della stessa cucina. Sul lato opposto, l’Armani/Lounge con l’Armani/bambù bar si affacciano sullo skyline: il soffitto a doppia altezza, il muro con le sue enormi finestre addolcito da persiane e inserti in onice retroilluminato e una buona scelta di musica garantiscono un ambiente rilassato in cui gustare un pasto informale, un tè pomeridiano o un aperitivo prima di cena. Un corridoio interno di collegamento offre uno spazio dedicato ai fumatori.
L’ottavo piano, che copre un’area di 1.200 metri quadrati, è interamente dedicato alla bellezza e al relax e riunisce una vasta gamma di trattamenti e terapie per promuovere l’armonia fisica e mentale e il benessere. L’Armani/SPA si compone di sei sale per trattamenti dedicati, una Suite per le coppie, una palestra fitness e una piscina progettata per il relax con un sistema di controllo della temperatura per il massimo comfort. La palestra offre anche una vasta scelta di attrezzature per l’allenamento cardiovascolare e muscolare, ed è aperto 24 ore al giorno.
È interessante notare che l’Hotel Armani, creato all’interno di un palazzo, è modellato dal piano terra architettonico come un’immensa “A”. Questo può essere visto nei disegni originali di Griffini, ed è qualcosa che è visibile solo dall’alto. Forse era destinato ad essere la reggia di Re Giorgio!