Atelier Versace

Luca Antonio Dondi
5 luglio 2015

Donatella Versace non smette mai di stupire e l’autunno-inverno 2015-2016 di Atelier Versace va ben oltre ogni aspettativa. Sembrano sdoganati i canoni classici ai quali la Maison ci ha abituato, la sensualità degli abiti si fa meno aggressiva e si tinge di romanticismo. Volumi leggiadri, quasi eterei, voile, organza e pizzo impalpabili, rouches e drappeggi morbidi, cut-outs e trasparenze ben studiate per esaltare la figura femminile resa ancora più slanciata da stivali in vinile e sandali dal plateau vertiginoso. I richiami agli anni ’80 sono riconoscibili dai numerosi motivi floreali ricamati sui tessuti e dalle coroncine stile hippie che adornano le chiome delle modelle. Cocktail dress si alternano a lunghi abiti da sera in un susseguirsi di forme frizzanti dalle scollature vertiginose e dalle trasparenze ammiccanti. Gli abiti sono smanicati, monospalla, le gonne semi aderenti; i volumi principeschi dai colori pastello: il glicine, il verde pistacchio e il giallo si accostano con eleganza al nero scintillante, all’argento, il nude e il ghiaccio. Niente glam rock alla Versace, ma un’atmosfera magica e romantica che cala sulle passerelle di Parigi: Donatella Versace si rivela, ancora una volta, messaggera di sensuale eleganza.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10
  • 11
  • 12