Balenciaga

Luca Antonio Dondi
21 giugno 2017

Una passeggiata al parco padre-figlio. Non è nient’altro che questo lo scenario per presentare la collezione maschile primavera-estate 2018 firmata Balenciaga, in scena al Bois de Boulogne di Parigi.

Il visionario direttore artistico Demna Gvasalia celebra la figura del padre facendo scendere in passerella anche i figli dei modelli stessi, sfilando per la Maison in una atipica passeggiata nel verde. Neanche a dirlo, il daddy secondo Gvasalia è del tutto anti-convenzionale: rispolvera dal guardaroba del nonno alcuni blazer oversize alleggeriti, dissotterra le polo extra-large e le felpe con la zip direttamente dagli anni Novanta, così come non può fare a meno di camicie tropicali o dalla stampa optical in stile Eighties. Una figura paterna che ama giocare con lo stile e le sovrapposizioni: i pantaloni sono la somma di shorts, bermuda e trousers ben visibili grazie al contrasto di materiali e colori; mantelline in PVC trasparente si calano sui look per preservarli dalla pioggia parigina; anorak, piumini over e bomber in denim completano l’outfit insieme a lunghe blouson o t-shirt portate dentro ai pantaloni.

A catturare l’attenzione per i vivaci colori fluo ci pensa poi la nuova versione dell’ormai iconica Balenciaga “Market” Bag che si fa flat e decisamente più portatile. Sneakers, training shoes e stringate classiche completano il look del padre modello che si fa portavoce, attraverso slogan impressi sui capi, di messaggi europeisti di speranza per un futuro migliore da regalare ai propri figli.