Barbour International

Alice Signori
9 giugno 2017

Una collezione che ci riporta alle origini del brand: motociclisti e motociclismo al centro della scena. A partire dall’iconica giacca A7 International, resa indimenticabile da Steve McQueen, che la indossò per l’International Six-Days Trial in cui Barbour sponsorizzò il team americano (nel lontano 1964) e che oggi viene riproposta con una linea più moderna, ma non meno accattivante. Il motociclismo scorre nel DNA del brand: entrando nella location di Soho adibita a garage, il mood di una vera officina è rievocato dagli utensili da meccanico esposti alle parenti o dagli sgabelli a molla su cui sono seduti i modelli. Come sempre, il focus è la giacca: in tessuto tecnico e chiusa da una zip a lampo per i modelli più tecnici, o dagli iconici bottoni per quelli più casual. Nell’era del total look, Barbour International complete l’outfit con trainers e pantaloni felpati: all’insegna della comodità ed in linea con la riscoperta del loungewear, i pantaloni si portano stretti sulla caviglia o addirittura arrotolati. Per chi non rinuncia allo stile, soprattutto quando in sella alla propria moto.