Calcaterra

Vittorio Francesco Orso Ferrari
26 febbraio 2017

Sono le opere di Richard Serra l’ispirazione per la collezione autunno-inverno 2017/2018 di Daniele Calcaterra, che ha debuttato alla MFW supportato da CNMI.
L’intera opera espressiva dell’artista si concentra su strutture geometriche, forme scomposte, giochi di prospettiva, concavità e convessità, che rispecchiano in tutto e per tutto le proposte della collezione: protagonista assoluta si conferma – in passerella come in campo artistico – la forma in ogni sua variante.
I giochi di contrasti sono fondamentali e vengono resi palesi da sovrapposizioni di tessuti e materiali diversi, come double, fresco di lana, crêpe, seta, angora e mohair, declinati in tonalità scure – blu, nero, bordeaux arrugginito e grigio -, con qualche incursione nella purezza del bianco.
Il minimalismo dello scultore americano si specchia perfettamente nei capi della Maison, governati dal rigore delle rette ma anche dalle sinuosità delle curve, in una continua alternanza tra stretto e largo, fasciato e oversize, ma privilegiando sempre un grazioso contrasto.