Calvin Klein

Francesca Sartore
19 febbraio 2015

La collezione autunno-inverno 2015/2016 disegnata da Francisco Costa ricorda gli Anni Sessanta per i tagli e le sagome dei capi presentati in passerella. Di scena un interessante patchworking di pelle e pelliccia rasata dalle varie tonalità di marrone, nero e granata, un gioco geometrico che disegna capispalla, abiti e pantaloni. Non mancano lavorazioni importanti con materiali di pregio anche se la collezione mantiene la semplicità tipica di Calvin Klein. A conquistare tutti gli abiti in pelle e maglia a costine dagli orli sfilacciati e i dettagli sottolineati da borchie d’argento. Particolari anche le tuniche, slim e asciutte, in lana e in vitello laserato. Una retromania di classe senza eccessi.