Advertisement

Carlo Tivioli

staff
28 febbraio 2012

Un’atmosfera city glam si respira nel corso del défilé di Carlo Tivioli per l’Autunno-Inverno 2012/2013. La pelliccia si fa sempre più trasversale: quotidiana, ma preziosa, sportiva, ma estremamente ricercata. L’innovazione sta nella totale decostruzione. I nuovi volumi seguono le forme delle pelli e della silhouette in un cammino armonico e parallelo, capolavoro dell’equilibrismo tra forma e materia. Mantelline di zibellino e visoni con passamaneria alleggeriscono ed ingentiliscono i colori delle pelli che sfumano in tutti i toni del verde dallo smeraldo all’acquamarina. Il breitschwantz viene proposto con intarsi di pizzo e di camoscio. Colli a cratere esaltano la struttura delle pellicce, scultura in simbiosi con il corpo femminile. Punte di oro puro accendono i visoni e gli zibellini. I maculati accompagnano le tute dai tessuti maschili che enfatizzano la vita.

 

Lucrezia Brunello