Carolina Herrera

Mirco Andrea Zerini
14 settembre 2015

Il trionfo dell’eleganza ha dominato la passerella firmata Carolina Herrera che per la prossima primavera-estate propone una collezione che strizza l’occhio al mondo dell’arte, incorniciando i capi che vestono le modelle in modo raffinato.
Tonalità pastello alternate agli intramontabili nero, blu navy e rosso si mescolano perfettamente e trovano posto su tessuti eterei, morbidi, dalle trasparenze caste e sofisticate.
Un daywear mixato all’elegantissima sera per abiti mini, midi o lunghi che segnano la silhouette con rouches, applicazioni decor o fiori 3D che li impreziosiscono rendendoli perfetti per le grandi occasioni; o ancora, gonne voluminose ma leggere abbinate a micro top o a bluse che riprendono il file rouge dell’intero catwalk, ovvero pannelli di tessuto intervallati a “frame” di organza trasparente.
Un “mix and match” davvero ben riuscito, con capi che sembrano uscire dalle tele dei più prestigiosi pittori e che prendono vita grazia alla sensualità e alla leggiadria di una donna elegante e sobria.
In passerella una femminilità mai eccessiva, trasparenze osate ma mai volgari, applicazioni, dettagli e decori ricchi ma mai opulenti, per una collezione che risulta di grande appeal ed assolutamente equilibrata.
Gli accessori contribuiscono a completare i look: maxi occhiali tondi in acetato con lenti a volte specchiate, bijoux sapientemente accostati agli abiti più semplici e calzature, sandali con tacco a listini colorati, che sottolineano la bellezza dei piedi e delle caviglie di una donna che non ha paura di mostrarsi per quello che è!

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10
  • 11
  • 12